Licenziato dall’azienda scopre di essere il titolare

Il datore di lavoro usa la sua firma per aprire una partita Iva. Scatta la denuncia. E nei guai finisce anche il consulente dell’imprenditore

MANTOVA. Licenziato dall’azienda per la quale lavorava si è rivolto all’Inps per ottenere il sussidio di disoccupazione.

Dopo breve tempo l’ente previdenziale gli risponde che la sua richiesta non può essere accettata in quanto titolare d’azienda. Titolare della stessa azienda dalla quale è stato licenziato.

Com’è possibile? Semplice. Il suo datore di lavoro, aprendo una nuova partita Iva, ha messo la firma del dipendente. Quest’ultimo si è rivolto ai carabinieri, i quali hanno sbrogliato la matassa anche se indagini sono ancora in corso per accertare l’eventuale esistenza di altri reati.

Tutto accade il 18 gennaio di cinque anni fa in un’azienda di servizi con sede a Mozzecane, località veronese a pochi passi dal confine mantovano.

Il titolare, un 67enne e il suo consulente, un 72enne entrambi residenti nel Veronese, decidono di aprire una nuova partita Iva e inoltrano la richiesta, per via telematica, alla Camera di commercio di Padova. Una manovra che dovrebbe comportare benefici fiscali sui quali gli uomini dell’Arma stanno ancora indagando. L’espediente funziona.

La nuova partita Iva viene concessa con la firma e quindi a nome del dipendente.

La beffa è che proprio quest’ultimo, residente a Monzambano, viene licenziato e, come già accennato, si scopre titolare della stessa azienda che si è liberata di lui pochi mesi prima.

I carabinieri, ai quali la vittima dell’imbroglio si è rivolta, hanno identificato e denunciato le due persone. Davanti al giudice dovranno rispondere dell’accusa di falsità materiale e sostituzione di persona. Quest’ultimo reato prevede fino ad un anno di reclusione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Omnia Mantova - Perché il Rio sa di freschìn?

La guida allo shopping del Gruppo Gedi