Polonia, tutto su Lewandowski

L’attaccante del Bayern Monaco è l’asso della formazione di Nawalka. Glik guiderà la difesa

Ci sono tanti protagonisti del campionato italiano nella Polonia (il presidente della Federazione è Boniek), tra i quali ovviamente il difensore del Torino Kamil Glik ed il portiere della Roma Szczesny. Ma il leader della nazionale polacca è senza dubbio l’attaccante del Bayern Monaco Robert Lewandowski, uno dei centravanti più prolifici di questa stagione calcistica. È lui l’asso su cui il ct Adam Nawalka (da calciatore partecipò all’età d’oro del calcio polacco giocando titolare i Mondiali del ’78 accanto a campioni come Lato, Szarmach, Deyna, Boniek e Zmuda) punta per arrivare fino in fondo nella manifestazione: quattro anni fa i polacchi giocavano in casa ma restarono profondamente delusi. Stavolta, a fari spenti, si candidano invece ad un ruolo da protagonisti, guidati dalla stella del Bayern Monaco che assicura una straordinaria potenza offensiva. È stato lui a guidare la nazionale alla qualificazione con il record di tredici gol segnati nel girone eliminatorio.

Non c’è soltanto lui però tra i nomi da tenere d’occhio tra i polacchi; vanno seguiti con attenzione infatti anche il compagno di reparto Milik, talento dell’Ajax, inseguito da molti club italiani tra cui Inter e Lazio, e Krychowiak, il centrocampista del Siviglia, reduce dal nuovo trionfo in Europa League. La Polonia gioca con uno schema dichiaratamente offensivo: un 4-2-3-1 nel quale il terminale letale è sicuramente Lewandowski ma i tre riferimenti che agiscono alle sue spalle sono tutti in grado di andare a segno: lo dimostrano i trentatrè gol realizzati nel girone eliminatorio. (m. s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Omnia Mantova - Nella casa intatta di Osanna Andreasi

La guida allo shopping del Gruppo Gedi