«Venga in Procura», ma è una trappola: non cliccate sul link

Un esempio del contenuto della email

La nuova truffa online ha colpito anche nella nostra provincia e punta a recuperare i dati della persona che si collega al link