Corneliani, pressing dei sindacati

Dipendenti Corneliani riuniti per una recente festa aziendale

Mantova. Lavoratori convocati per martedì 21 giugno, ma le tre sigle chiedono un incontro per conoscere subito i piani

MANTOVA. Un incontro urgente per capire cosa sta succedendo in Corneliani: è quanto le segreterie territoriali dei sindacati di categoria Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec Uil chiedono all’azienda mantovana con una lettera inviata il 17 giugno al vertice aziendale e direttoriale. Una richiesta di chiarezza alla luce di quanto apparso sulla Gazzetta di Mantova e sul quotidiano economico Il Sole 24 Ore: la maison sta trattando da mesi con un fondo arabo.

«Con la presente le scriventi rappresentanze sindacali e rappresentanze unitarie - si legge nella lettera - a seguito degli articoli giornalistici usciti in queste ore ed alla comunicazione che svolgerete con le maestranze un incontro in programma per martedì 21 giugno, sono a richiedere un incontro al fine di approfondire i temi che attengono alle prospettive industriali ed ai piani strategici aziendali».

«L’interlocuzione da noi richiesta - proseguono i sindacati - pur comprendendo gli aspetti di delicatezza che possono essere connessi al tema indicato dai rumors, risulta per noi necessaria al fine di mantenere il buon livello di relazioni industriali che ci ha contraddistinto in questi anni anche in relazione al rapporto di continua trasparente rappresentatività che abbiamo mantenuto con le lavoratrici e lavoratori Corneliani». Lavoratori che nella giornata di giovedì erano scesi in sciopero proprio per chiedere chiarezza.

Secondo quanto finora trapelato lo storico marchio mantovano dell'abbigliamento uomo nel segmento fascia alta-lusso, potrebbe presto avere un azionista del Bahrain, come il fondo internazionale Investcorp. Si tratta di un fondo molto importante, con un portafoglio ricchissimo, alimentato da investitori dell'area del Golfo Persico, e che ha una lunga esperienza nel settore. Secondo le indiscrezioni le trattative tra il fondo e la Corneliani sarebbero in corso da febbraio, e la chiusura dell’operazione (ad assistere il management della maison mantovana è stato chiamato lo studio legale milanese Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners) sarebbe cosa fatta.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Italian Tech Week 2022, a Torino le idee che migliorano il futuro

La guida allo shopping del Gruppo Gedi