In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Mantova, piazza Sordello invasa dalle Cinquecento

Successo per il ventesimo raduno di Fiat Cinquecento e auto d'epoca. Appassionati provenienti da tutto il Nord Italia si sono dati appuntamento in città

1 minuto di lettura

MANTOVA. Grande successo per il ventesimo raduno di Fiat Cinquecento e auto d'epoca, che domenica 19 hanno attirato appassionati provenienti da tutto il Nord Italia e tanti curiosi, immergendo piazza Sordello in un'atmosfera d'altri tempi. Organizzato dal Club Sinc Sent di Mantova con il patrocinio del Comune, il ritrovo ha accolto oltre 150 auto di interesse storico tra Fiat Cinquecento, Bianchine, Fiat Seicento, Topolino e Maggioloni Volkswagen, per un totale di oltre 230 partecipanti.

Tra le auto d'epoca che hanno fatto bella mostra di sé, tutte datate da fine anni '30 a inizio anni '70, c'erano anche diverse Fiat Topolino del 1938.

«Il nostro Club è l'unico in tutta la provincia dedicato agli appassionati della Fiat Cinquecento - ha spiegato il presidente del Club Sinc Sent Massimo Benedini-. Sono già vent'anni che proponiamo questo raduno, che è uno dei più grossi del Nord Italia e raggiunge ogni anno un alto numero di iscritti. Nella scorsa edizione siamo riusciti a radunare 215 autovetture, oggi un po' meno perché il tempo non è dei migliori, ma siamo comunque soddisfatti». Come da programma, dopo essersi radunati in piazza Sordello, alle 10.30 gli equipaggi sono partiti a suon di clacson per un giro turistico a tappe verso i colli morenici.

Durante il viaggio erano previsti una sosta tra Monzambano e Ponti sul Mincio per la visita a una cantina vinicola e, alle 12.30, a conclusione del percorso, un pranzo tutti insieme vicino al Santuario del Frassino di Peschiera del Garda. Lo scopo dell'evento è quello di condividere la passione per le Cinquecento.

Elena Poli

I commenti dei lettori