Infarto fatale per strada: muore a 84 anni

Inutili i tentativi di rianimare Enzo Fava, residente a Vignale.  L'uomo stava probabilmente raccogliendo delle ramaglie quando è stato colto dal malore. A dare l'allarme alcuni vicini di casa

BORGO VIRGILIO (Vignale). L'hanno trovato alcuni vicini di casa, ormai riverso in terra ed esanime. Hanno chiamato i soccorsi, l'auto medica e l'ambulanza. Ma purtroppo per Enzo Fava, 84 anni, di Borgo Virgilio (frazione Vignale) non c'era più nulla da fare.  E’ morto nella mattinata di mercoledì 27 luglio, probabilmente per un infarto.

L'uomo è stato trovato a terra sullo stradone che porta a casa sua, che si trova al civico 1 di via Vignale.  Vicino al corpo agonizzante c’erano l’auto e alcune ramaglie che erano di recente state tagliate e che, riferiscono, Fava aveva chiesto di poter raccogliere e portare a casa. Stava probabilmente compiendo questo tipo di  operazione quando il  malore improvviso lo ha colto, forse per lo sforzo.  Inutile, dunque, il tentativo di rianimazione. La chiamata dei soccorsi risale alle 10.30. Fava abitava da solo: la moglie Francesca si trova ricoverata da anni alla clinica di  Villa Azzurra. E lui tutti i giorni  andava a  trovarla per stare con lei.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi