Spara con la pistola, paura al ristorante

Entra e agita l’arma tra i clienti. La fuga e i colpi esplosi nel parcheggio. Era una scacciacani: denunciato

VOLTA MANTOVANA. Facile intuire, visti i recenti tragici fatti di Francia e Germania, che cosa sia passato per la mente dei giovani avventori del ristorante Villa Boselli di Volta Mantovana quando giovedì sera hanno visto entrare nel locale un uomo con in mano quella che sembrava proprio una pistola.

Lo sconosciuto, senza dire una parola, ha iniziato ad agitare il revolver. Tutti con gli occhi sbarrati e puntati su di lui, fino al momento in cui, qualcuno più esperto in materia di armi, è riuscito a scorgere che probabilmente quella mostrata dall’uomo era solo una scacciacani.

Qualche minuto di tensione e poi lo sconosciuto, invitato con grande diplomazia dal titolare del ristorante ad uscire dal locale, ha completato la sua performance sparando alcuni colpi a salve nel piazzale. Infine la fuga.

Immediato l’allarme ai carabinieri di Volta Mantovana che nel giro di 48ore e a conclusione di una intensa attività investigativa hanno identificato e denunciato un 33enne del paese per il reato di porto abusivo d’armi.

L’uomo è stato sottoposto a perquisizione ed ha consegnato spontaneamente pistola, caricatore e altri 3 proiettili salve. Infine, ha ammesso le sue responsabilità. Il materiale è stato sottoposto a sequestro.

Il gestore del ristorante non nasconde che quelli trascorsi giovedì sera poco dopo l’una di notte nel suo locale siano stati minuti piuttosto intensi. In ogni caso da quanto dice nessuno ha perso la calma o è stato assalito dal panico, anzi qualcuno che forse aveva riconosciuto il soggetto ad un certo punto ha accennato anche un sorriso.

Il ristoratore, comunque, è rimasto a una distanza di quattro-cinque metri dall’uomo con la pistola in mano per non dargli l’impressione di volerlo bloccare usando le maniere forti.

Poi, con calma, ha utilizzato ogni forma di diplomazia per evitare che la situazione degenerasse: gli ha parlato con tono rassicurante e lo ha invitato ad uscire dal ristorante. Il 33enne a quel punto ha imboccato l’uscita e una volta raggiunto il parcheggio ha esploso alcuni colpi a salve.

Per quanto riguarda l’autore della bravata pare si tratti di una persona che sta passando un momento di depressione e che già in passato si era messo in mostra nel peggiore dei modi in situazioni analoghe.

Una forma di esibizionismo che anche questa volta gli è costata una denuncia.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi