Va a giocare alle slot. Ma era ai domiciliari

Nei guai un 28enne condannato per spaccio di droga

GUIDIZZOLO. Era agli arresti domiciliari per spaccio di droga. Quindi, non doveva per nessuna ragione lasciare la propria abitazione. Ma, forse il caldo della sera e magari il richiamo del gioco, lo hanno attirato fuori. I carabinieri lo hanno trovato rilassato e tranquillo all’interno di una sala giochi del centro abitato. Lo hanno subito riconosciuto quindi ammanettato.
 
Il giovane, 28 anni, marocchino, è stato quindi arrestato e portato in carcere. Dove non potrà uscire per andare a giocare alle slot machine.
Video del giorno

Omnia Mantova - Nella casa intatta di Osanna Andreasi

La guida allo shopping del Gruppo Gedi