In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Goito, anche a 80 anni la bici è un amore

Da Vasto è partita una cicloturistica per tutte le età con mezzi e maglie d’epoca

1 minuto di lettura

MANTOVA. Il 21 agosto a Vasto di Goito la Sagra di San Bartolomeo ha ospitato una cicloturistica non competitiva con mezzi e maglie da gara, rigorosamente vintage, con bici da corsa degli anni ’50-’60. Una sessantina circa gli appassionati di ogni età che si sono ritrovati alle 7.30 alla chiesa di Vasto, con partenza al le 9. Presenti anche degli ultraottantenni, con la grande passione per la corsa in bici ed anche appassionati da Trento. Il percorso di 45 chilometri ha visto il passaggio per Castelgrimaldo, Guidizzolo, Baite, Rebecco, Sant’Anna, Boccardi, Berenzi, Bocchere, San Martino Gusnago, San Lazzaro, Villa Cappella, Solarolo, San Lorenzo e ritorno.

Prevista una breve sosta con rinfresco per rigenerarsi e alla fine del giro turistico risotto e premiazioni per i più veterani. È stato inoltre possibile visitare l’esposizione di bici d’epoca e maglie da gara in lana allestita con materiale della collezione di Fausto Armanini.

Un viaggio a ritroso nel tempo, all’epoca d’oro del ciclismo, quando le biciclette erano d’acciaio, le divise di lana grezza, gli uomini soli al comando che si confrontavano con la natura e con se stessi, ancor prima che con gli avversari.

«Questo è stato il primo anno per Goito - spiega Armanini -, col patrocinio di Coni e l’aiuto del Comune di Goito è stato possibile organizzare questa bella giornata, che intendiamo ripetere nel 2017 non solo a Vasto, ma anche a Cerlongo, Gazoldo e Soave. L’iniziativa vuole promuovere la passione per le due ruote a pedali vintage e gli anni d’oro, quelli dei grandi sogni, quelli di Coppi e Bartali...». (s.c.)

I commenti dei lettori