Da top gun a comandante. Caffelli guiderà le Frecce

Mirco Caffelli

Il viadanese sarà presto nominato a capo della pattuglia acrobatica nazionale. Una carriera partita dall’istituto Geometri per arrivare al volo più spettacolare

VIADANA. Il maggiore Mirco Caffelli sarà il prossimo comandante della pattuglia acrobatica nazionale Frecce Tricolori. Nei giorni scorsi la spettacolare formazione aerea (313esimo Gruppo addestramento acrobatico, questa la denominazione ufficiale del Reparto) ha sorvolato Maglie (Lecce), per celebrare il centesimo anniversario di nascita dello statista Aldo Moro; ed ha animato i cieli di Marina di Scicli (Ragusa) nel corso della manifestazione “Donnalucata Air Show”.

Per il top gun viadanese, sono stati gli ultimi voli acrobatici come capoformazione (Pony 1): a breve sarà chiamato infatti a ricoprire una ancora più importante responsabilità. La notizia circola in anteprima sulle pagine Facebook dedicate al pilota viadanese. Il prossimo 4 novembre, la pattuglia sorvolerà l’Altare della Patria a Roma, in occasione della Festa delle Forze armate. Sarà l’ultimo volo dell’anno 2016; dal 2017, Caffelli subentrerà nel ruolo di Pony 0 a Jan Slangen. I due sono stati rispettivamente comandante e capoformazione dal 2013 al 2016.

Il maggiore viadanese Caffelli sarà il nuovo comandante delle Frecce Tricolori

Caffelli è nato a Viadana il 22 maggio 1978, e sin dalla tenera età ha coltivato una grande passione per il volo. Il “battesimo dell’aria” è stato a 17 anni, come passeggero pagante su un velivolo dell’Aeroclub civile di Parma. Durante l’anno della quinta superiore (all’istituto per geometri), oltre che per la maturità ha studiato anche per gli esami di ammissione all’Accademia aeronautica. Da quel momento, la carriera del pilota viadanese è letteralmente decollata: nell’ottobre 1997 il brevetto di volo; nell’estate ‘99 quello di volo acrobatico; nel 2001 la laurea a Napoli; nel 2003 il diploma alla scuola di volo su jet (conseguito nella base americana di Sheppard, Texas); l’anno successivo l’abilitazione alla guida del Tornado, l’aereo dei suoi sogni; nel 2007 il conseguimento della Combact Readiness ed il superamento dell’esame per l’ingresso nelle mitiche Frecce Tricolori. (r.n.)

Video del giorno

Turchia, la furia del minatore non pagato: sale sull'escavatore e distrugge i camion

La guida allo shopping del Gruppo Gedi