Gli 007 dei rifiuti in azione: 40 i multati

Borgo Virgilio. Il 60 per cento degli abbandoni a Cerese. I sanzionati sono soprattutto italiani

BORGO VIRGILIO. Circa quattrocento segnalazioni, altrettanti sopralluoghi e una quarantina di verbali con provvedimenti sanzionatori a partire da 150 euro indirizzati ai furbetti dei rifiuti.

Sono gli ultimi dati resi pubblici dall'amministrazione di Borgo Virgilio in merito all'attività svolta dal settore del Nucleo di polizia ambientale, che da settembre del 2015 si sta occupando esclusivamente della lotta ai trasgressori della differenziata che abbandonano le immondizie in luoghi pubblici, oppure che conferiscono i materiali in un modo sbagliato, senza quindi rispettare le regole del porta a porta.

Il report firmato dall'Npa contiene gli ultimi dati complessivi analizzati risalenti ai primi sei mesi dell'anno, fino al periodo estivo, e verrà seguito da un'altra relazione entro la fine del 2016 con i numeri aggiornati al secondo semestre.

Oltre il 60% degli abbandoni di rifiuti è stato registrato a Cerese, mentre a seguire troviamo le frazioni di Pietole, Borgoforte, Boccadiganda, Cappelletta, San Cataldo, Romanore, Scorzarolo. Per quanto riguarda la provenienza dei trasgressori sanzionati al primo posto c'è Borgo Virgilio, seguito da residenti fuori provincia, Mantova, Curtatone, Rodigo, Suzzara, Piubega, Marmirolo. La metà dei rifiuti abbandonati a Borgo Virgilio proviene da altri territori. Dalla suddivisione per nazionalità viene infine evidenziato che circa l'84% dei multati sono cittadini italiani, il 10% di origine straniera e in poco più del 5% dei casi restanti, i verbali sono stati notificati a delle ditte.

Il sindaco Alessandro Beduschi commenta i risultati con soddisfazione: «L'Npa è riuscito in modo molto evidente in una operazione di sensibilizzazione forzosa dei cittadini più negligenti. Abbiamo sempre detto che gli abitanti di Borgo Virgilio sono bravi a riciclare, ma restavano delle sacche di maleducazione in certe aree del comune e, attraverso appostamenti, supportati anche da mezzi tecnologici, e rigidi controlli, i componenti del Nucleo sono riusciti ad individuare e multare un numero consistente di trasgressori». L'attività proseguirà.

Video del giorno

La Gazzetta in campo - La pallavolo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi