Natale con lo smog: pm10 sopra la soglia per tre giorni

Inquinamento di nuovo in rialzo durante le feste. Il valore più elevato in piazzale Gramsci (68 microgrammi per metro cubo) il 25. Concentrazioni sopra la norma anche a Schivenoglia e Borgofranco

MANTOVA. Il Natale non ha fatto il miracolo contro l'inquinamento. Nei giorni della vigilia e il 25 dicembre, le polveri sottili sono tornate sopra le soglie regolari in città. Secondo i rilevamenti di Arpa (e pubblicati sul sito di Arpa Lombardia) proprio nel giorno di Natale la qualità dell'aria è sensibilmente peggiorata. Le centraline hanno registrato un valore medio di 61 microgrammi per metro cubo nella postazione di via Ariosto (Valletta Valsecchi), 67 in quelle di Sant'Agnese (centro storico) e addirittua 68 in piazzale Gramsci. Il valore limite è di 50 microgrammi.

I dati sono peggiorati dopo un periodo relativamente buono. La soglia dei 50 era già stata superata il 23 tanto in piazzale Gramsci (56) quanto in vicolo Sant'Agnese (54). Nel giorno della vigilia,i valori medi sono stati di 50 in via Ariosto e Sant'Agnese, con un picco di 54 in piazzale Gramsci che registra i valori più elevati delle tre postazioni.

Anche nelle rilevazioni in provincia la giornata di Natale è stata segnata dal superamento della soglia di legge, seppur in misura minore rispetto al capoluogo: 54 a Borgofranco e 56 a Schivenoglia.

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, quinta votazione a Montecitorio

La guida allo shopping del Gruppo Gedi