Ferito nello scoppio della casa. Morto il pensionato di Moglia

Elio Tasselli, il settantenne di Moglia ricoverato da novembre all’ospedale di Mantova, per le ferite riportate nell’esplosione della sua casa, è morto improvvisamente lunedì

MOGLIA. Elio Tasselli, il settantenne di Moglia ricoverato da novembre all’ospedale di Mantova, per le ferite riportate nell’esplosione della sua casa, è morto improvvisamente lunedì mattina nel reparto di Medicina. Proprio in questi giorni abbiamo raccontato la sua storia, del fatto che non avesse né parenti né amici e della sua solitudine in quel letto di dolore. Prima di morire il pensionato ha lasciato scritte le sue ultime volontà: funerali in forma strettamente privata e senza alcun rito funebre con la diretta sepoltura in cimitero. La salma sarà trasferita da Mantova a Moglia oggi pomeriggio.

A giorni doveva essere dimesso. Per questo i servizi sociali del comune di Moglia avevano già programmato la sua collocazione in una casa di riposo della zona. Per quello scoppio, dovuto a una fuga di gas, il povero Tasselli era stato anche indagato dalla procura insieme all’idraulico che si era occupato della manutenzione del suo impianto.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi