Viadana ha scelto: rifiuti a Sesa-Adigest

Dall’appalto un risparmio di quasi 300mila euro l’anno. Il sindaco Cavatorta: «Vinta la scommessa»

VIADANA. Servizio di igiene urbana: sarà il raggruppamento di imprese Sesa-Adigest a gestire nei prossimi anni l’appalto rifiuti. La commissione ha stilato  la graduatoria della gara; la miglior offerta è giunta da due società venete: Sesa, a capitale prevalentemente pubblico, specializzata in servizi ambientali; e Adigest, azienda multiservizi a capitale interamente privato.

Viadana ha scelto una gara in autonomia, senza unirsi ad altre municipalità. Grazie al ribasso offerto, l’ente conta di risparmiare, rispetto a quanto speso sino ad oggi, circa 292mila euro l'anno, Iva compresa. Il piano finanziario messo a gara era di 2 milioni 200mila euro più Iva: «Un importo – nota il sindaco Giovanni Cavatorta - già più basso di 57mila euro, rispetto a quello in scadenza con Mantova Ambiente». I risultati di tali ribassi non si vedranno tuttavia nell'immediato: «Nostro intendimento – spiega infatti il primo cittadino – è di approvare prima possibile il bilancio di previsione 2017, basandolo sull'attuale piano finanziario, per fare in modo che la macchina comunale possa essere quanto prima nel pieno dell'operatività».

Dovranno essere espletati ancora alcuni passaggi burocratici, prima dell’aggiudicazione definitiva del servizio. L’amministrazione viadanese si dice comunque soddisfatta: «Avevamo visto giusto, prendendo la decisione di andare a gara, invece di rinnovare automaticamente il contratto in essere. Una scommessa politico-amministrativa che riteniamo vinta». Il sindaco assicura che, col tempo, saranno visibili una serie di migliorie, «anche grazie all’ottimo capitolato d’appalto redatto dal gruppo di lavoro interno, costruito sull’esperienza maturata negli anni dagli uffici e sugli spunti forniti dagli amministratori comunali; ed incentrato sulle linee guida regionali e i criteri ambientali minimi elaborati dal Ministero dell'ambiente».

La ditta, tra l’altro, in sede di presentazione dell'offerta ha proposto ulteriori migliorie, rispetto alle richieste base. «Da sottolineare – nota Cavatorta - è l’aspetto contrattuale: d’ora in poi avremo un rapporto incentrato sulla parità tra ente e gestore, regolato da un contratto di servizio chiaro che definisce tutti gli aspetti. Grazie all’attività effettuata finora di riscossione interna, non avremo insolvenze pregresse che andranno a scaricarsi sugli utenti nella fase di passaggio». Col gestore uscente Mantova Ambiente, è stata concordata una proroga trimestrale, al fine di dare continuità al servizio. (r.n.)

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il mantovano Affini dopo la prima parte del Giro d'Italia: «E manca la parte più tosta»

La guida allo shopping del Gruppo Gedi