In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Allevatori, pronta la tre giorni di Bovimac

A Gonzaga da venerdì mostra, dibattiti e cento espositori: edizione allargata con il nuovo padiglione

Barbara Rodella
2 minuti di lettura
Al centro Giovanni Sala, presidente della Fiera Millenaria 

MANTOVA. Torna, come da tradizione, Bovimac. La 24esima mostra bovina d’inverno e 21esima rassegna delle macchine e attrezzature per l’agricoltura e la zootecnia aprirà venerdì 20 con l’inaugurazione da parte di Gianni Fava, assessore regionale all’agricoltura, alle 9.30. Per tre giorni gli spazi della Millenaria di Gonzaga ospiteranno convegni, seminari e mostre bovine.

La manifestazione, che ricoprirà uno spazio di 12.500 metri quadrati, vedrà un centinaio di espositori, un 10% in più rispetto agli scorsi anni grazie al nuovo padiglione di 1.700 metri quadrati che verrà inaugurato per l’evento.

«È questa la manifestazione di punta- commenta Giovanni Sala presidente della Millenaria - della nostra provincia sulla zootecnia e la meccanizzazione». «Verranno proposte - gli fa eco Andrea Spinazzi di Acma, associazione commercianti di attrezzature per l’agricoltura- le migliori macchine presenti sul mercato». «I capi in gara al concorso bovino - spiega Roberto Chizzoni, presidente Associazione mantovana allevatori- saranno 90. In mostra, accanto alla sezione provinciale, vi sarà quella interregionale del comprensorio Parmigiano Raggiano che vedrà la partecipazione di 52 esemplari provenienti da Mantova, Modena, Reggio Emilia, Parma e Bologna».

I lavori di valutazione inizieranno sabato pomeriggio, nella mattinata di domenica verranno premiati i vincitori e verrà consegnato il premio speciale Guido Errera. Al ring zootecnico, che ospiterà la mostra, due poi gli eventi pensati per i più giovani. Venerdì alle 9.30 andrà in scena il laboratorio “Entrare in confidenza con gli animali” dedicato agli alunni delle materne ed elementari che avranno la possibilità di conoscere gli animali attraverso divertenti giochi. Sabato mattina poi circa 100 studenti delle scuole di agraria di Mantova, Reggio Emilia e Parma seguiranno una lezione con gli esperti dell’Anafi (associazione nazionale della frisona) e proveranno a valutare alcuni bovini in gara. Gli approfondimenti e i workshop avranno inizio venerdì alle 9 con il seminario “Il biometano e la riconversione di impianti biogas esistenti”.

Si prosegue alle 10 con “Life.dop, la sostenibilità ambientale: un valore da condividere tra produttori e consumatori” in cui verrà presentato il progetto Life Dop, che vede il coinvolgimento di diversi enti tra cui la cooperativa Virgilio, l’Associazione mantovana allevatori e l’università di Milano con l’obiettivo di arrivare a certificare un prodotto finito a basso impatto ambientale. Alle 14.30 tavola rotonda sul sistema cooperativo in difesa della redditività del latte. Sabato alle 10 il workshop “Sistemi di accumulo per impianti fotovoltaici” (che si ripeterà domenica alle 16) e alle 15 l’incontro “Eco-investi in bambù gigante”. In mattinata al padiglione O verrà proposto poi il ciclo di incontri per offrire soluzioni sul risparmio energetico che verrà replicato anche domenica mattina. Domenica alle 9.30 l’esperto di fiscalità Gianpaolo Tosoni illustrerà le principali novità presenti nella legge di Bilancio per il comparto agricolo.

Ingresso a 3 euro (5 euro per l’abbonamento), ma è possibile scaricare il pass gratuito registrandosi fino a giovedì sul sito della Millenaria

 

I commenti dei lettori