Consegnato il fieno donato agli agricoltori terremotati

Il foraggio è stato caricato a Cavriana nei giorni scorsi e scaricato a Pieve Torina (Macerata). Allevatori e agricoltori dell'Alto Mantovano hanno messo a disposizione fieno e mangime per i colleghi delle zone terremotate

CAVRIANA. «Siamo certi che sia una goccia nel mare, ma se non ci fosse quella goccia, il mare ne sentirebbe la mancanza». All’insegna di questo motto è stata portata a termine una delle missioni pro-terremotati del CentroItalia, e che ha visto protagonisti gli agricoltori del Mantovano a sostegno dei loro colleghi colpiti dalle scosse.

Del foraggio è stato caricato a Cavriana nei giorni scorsi e scaricato a Pieve Torina (Macerata), zona colpita da terremoto e neve, alle aziende di Lamberto Sbardellati e Stefano Angeli. Sono 15 le famiglie dell’Alto Mantovano che sono intervenute nel progetto, allevatori e agricoltori che hanno messo a disposizione fieno e mangime per i colleghi delle zone terremotate.

Il primato della solidarietà spetta a Cavriana che grazie a Giuseppe Cobelli, Claudio Trivini Bellini, Ercole Bertagna, Marco e Matteo Guidetti, Marco e Stefano Ramelli, Andrea Caiola, Angiolino Turati, Ireneo Lidio e Andrea Salomoni, Bruno, Silvano, Fabio e Matteo Cauzzi ha messo a disposizione fieno spedito per Pieve Torina, punto di raccolta e di scarico. È poi partito anche un carico di mangime dall’azienda Comazoo, pagato con una raccolta fondi fatta dagli allevatori grazie all’ausilio di facebook. Anche in questo caso la zona di consegna è tra Norcia e Amatrice, una delle aree più colpite dal sisma.

Fra le altre famiglie che hanno aderito ci sono Matteo Ghizzi di Pozzolengo, Manuele Bianchera di Monzambano, Alberto e Giuseppe Guidetti di Guidizzolo, Alessandro Rossi di Castiglione delle Stiviere, Bruno Mergoni di Solferino, Claudio Mattesco di Castiglione, Luca e Francesco Bellini di Solferino. (lc)

La guida allo shopping del Gruppo Gedi