«Scegliete prodotti locali e di stagione»

Antonio Tesini

MANTOVA. «Solo prodotti stagionali e coltivati in proprio. In questo modo si riesce a mantenere i prezzi ad un livello accettabile».

È la ricetta di Antonio Tesini, responsabile della cooperativa Ca’ Magre di Isola della Scala che da venticinque anni gestisce il banco di frutta e verdura a Mantova, in viale Gorizia, il martedì e il sabato.

Una politica di vendita diversa dal negoziante tradizionale: la scelta del lavoro tra soci, la vendita di prodotti stagionali e la cooperazione con altre realtà del biologico appartenenti alla stessa rete di vendita italiana. Sessanta ettari a disposizione nel Veronese, in quelle che un tempo erano considerate terre povere, sabbiose, magre (da qui il nome della coop) riconvertite invece in aree di eccellenza. «Riusciamo a mantenere i prezzi di sempre ma perché produciamo tutto noi - va avanti Tesini - sul banco in questo periodo non abbiamo zucchine o pomodori. Abbiamo però le arance e i mandarini che scambiamo con altri colleghi della stessa rete del biologico. Certo, i meno 10 gradi di tutte queste lunghe notti di gennaio hanno reso difficili anche le nostre coltivazioni, le verdure sono meno belle. Ma riusciamo a venderle. Per noi è prioritario mantenere un prezzo equo». E non a caso, il banco è pieno di gente che riempie intere borse di cardi, radicchi e cavolfiori.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Emergenza siccità, anche il lago di Braies si ritira: la siccità ridisegna il 'paesaggio da cartolina'

La guida allo shopping del Gruppo Gedi