Fumi gialli dalla centrale. Sindaco e 5Stelle: fate chiarezza

Il sindaco Valerio Primavori scrive a E.P. Produzione per avere chiarimenti su emissioni di fumi gialli segnalati dai cittadini nei mesi scorsi. La lettera  inviata e concordata con una delegazione del M5S di Ostiglia che aveva sollecitato la questione

OSTIGLIA. Il sindaco Valerio Primavori scrive a E.P. Produzione per avere chiarimenti su emissioni di fumi gialli segnalati dai cittadini nei mesi scorsi. La lettera è stata inviata ieri e concordata con una delegazione del M5S di Ostiglia che aveva sollecitato la questione in un incontro per discutere di tutela ambientale del territorio.

Nel documento si chiedono ai responsabili della centrale di Ostiglia spiegazioni sul fatto «riscontrato da diversi cittadini, fortemente allarmati, di diverse e ripetute emissioni di fumo giallo dai camini, che si notano speso nelle primissime ore del mattino. Si chiede quale sia la composizione delle eventuali sostanze presenti in tali fumi. Si chiede inoltre se esiste un registro degli orari delle quotidiane accensioni e degli spegnimenti del ciclo produttivo della centrale e se è possibile avere l’elenco degli orari di tali operazioni; se esistono delle centraline di analisi delle componenti inquinanti all’interno dell’impianto, e se si, se è possibile avere periodicamente i rapporti delle suddette analisi».

Altra questione, invece, di iniziativa dell’amministrazione comunale, è quella attivata nei confronti di Arpa. «Siamo a conoscenza - scrivono dall’ufficio tecnico comunale ad Arpa - del fatto che nel nostro Comune vengono monitorati tramite centralina Arpa solo tre elementi quali NOx, Pm10 e CO. Per qual motivo i controlli sono così limitati e non si estendono anche ad altre sostanze che contribuiscono all’inquinamento dell’aria? Come Comune siamo interessati a conoscere i valori di picco di tutte le sostanze monitorate nelle 24 ore, e chiediamo pertanto che ci venga inviato il registro degli ultimi sei mesi di tali rilevamenti». Il Comune chiede anche ad Arpa una diversa collocazione della centralina, oggi situata in via Colombo, in una zona più centrale del paese per ottenere dei dati probabilmente più attendibili.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La carica delle truppe ucraine nella pianura di Kherson

La guida allo shopping del Gruppo Gedi