La carica dei 267 maturi. Festa al Virgilio e al Fermi

Doppia cerimonia di consegna dei diplomi al Classico e al liceo Scienze Applicate Applausi, borse di studio, lancio del tocco e il ricordo del professore scomparso

MANTOVA. Due scuole in festa, il liceo Virgilio e il Fermi, per la consegna dei diplomi di maturità a 267 studenti.

Al Classico, nella Sala degli Addottoramenti oltre ai 139 studenti che l’anno scorso hanno affrontato la maturità, anche tanti genitori e insegnanti, che hanno condiviso la gioia dei ragazzi accompagnandoli al raggiungimento di questo traguardo. «Questo è un momento di festa che ha scandito la storia di molte generazioni di studenti e per tutti rappresenta un punto di partenza importante - ha detto la preside Patrizia Mantovani durante il discorso inaugurale - Spero che la formazione classica e umanistica offerta dal Virgilio abbia contribuito ad aprire la vostra mente e a farvi acquisire non solo competenze e strumenti di approfondimento, ma soprattutto un pensiero critico e quel senso di responsabilità di cui il nostro Paese ha bisogno».

La consegna dei diplomi al Fermi in stile college

La dirigente ha poi sottolineato l'importanza dell’educazione scolastica: «La scuola è un microcosmo di saperi, relazioni e incontri. In un mondo sempre più diviso tra muri reali e virtuali, è importante che la formazione scolastica contribuisca a trasmettere ai ragazzi quei valori che rappresentano i capisaldi della nostra società e di cui bisogna conservare memoria».

La parola è passata poi a Piergaetano Marchetti, presidente della fondazione Corriere della Sera e professore emerito di diritto commerciale alla Bocconi di Milano, che ha portato ai ragazzi la sua testimonianza. «Provengo da una famiglia ebrea profondamente legata alle sue tradizioni e allo stesso tempo mi sento un cittadino profondamente italiano ed europeo - ha detto Marchetti - L’identità non è purezza della razza o una certa provenienza, ma sapere fare sintesi di tante diversità. Credo che gli studi classici vi abbiano aiutato ad aprire la mente e spero che i futuri studi universitari possano guidarvi in un percorso di crescita personale e professionale». A portare i propri auguri ai neo-diplomati anche Patrizia Graziani, provveditore di Mantova, che ha spronato i ragazzi a coltivare i propri sogni: «Non lasciate che la precarietà e le incertezze nel mondo del lavoro frenino la vostra voglia di mettervi in gioco e di cogliere le sfide. Imparate ad essere flessibili, a precorrere i tempi e non smettete mai di essere protagonisti».

Grande festa anche all’istituto Enrico Fermi. I 128 ragazzi del liceo Scienze applicate si sono congedati dalla scuola che li ha visti crescere per cinque anni con una cerimonia stile college Usa. Tanti i genitori che hanno seguito l’evento con soddisfazione e cellulari alla mano per immortalare una delle tappe più indimenticabili della vita. «La maturità è un momento di passaggio – ha detto il provveditore Patrizia Graziani –. Ora navigherete in mare aperto: continuate ad arricchire le vostre conoscenze e non fatevi rubare i sogni».

Il clima festoso si è interrotto solo quando con un grande applauso è stato ricordato, celando a fatica la commozione, il professore Marco Oliani, docente al Fermi dal 2007, stroncato da un infarto la scorsa estate. «Un uomo – dicono i colleghi – dai profondi sguardi e dai sinceri sorrisi. Ha insegnato a tutti noi il valore dell'empatia». Durante l’evento sono state consegnate sette borse di studio. Sei del valore di 200 euro sono state offerte dal Fermi agli studenti che hanno raggiunto il massimo punteggio: Marco Casari, Francesca Fontanini, Chiara Ongari, Silvia Poletti, Lorenzo Scutteri, Filippo Spaggiari. Francesca Fontanini, per aver ottenuto la lode, ha ricevuto anche un assegno da 370euro dal ministero dell'istruzione ed ha pronunciato il discorso finale. La cerimonia, iniziata con l'inno di Mameli, si è conclusa con un countdown ed il lancio in contemporanea del tocco.(Elena Poli e Barbara Rodella)

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La fuga disperata dalla trappola russa

La guida allo shopping del Gruppo Gedi