Arriva l’auto in movimento per rilevare la velocità

Dopo autovelox e T-red sbarca sulle strade la strumentazione su auto della polizia locale in grado di rilevare la velocità in entrambi i sensi di marcia

ASOLA. Già in azione sul territorio asolano telecamere mobili, T-red sugli incroci semaforici e prossimamente strumentazione su autovettura in movimento che rileva la velocità dei veicoli in entrambi i sensi di marcia.

«Come promesso ad inizio mandato, la nostra amministrazione ha voluto investire molto sul tema della sicurezza - commenta il primo cittadino Raffaele Favalli - In quattro anni abbiamo investito 145mila euro e dall’anno prossimo la stessa cifra sarà investita sulla sicurezza stradale».
In merito, infatti, il Comune di Asola si candida ad un altro bando per la sicurezza che intende completare il discorso legato all’installazione di altre telecamere. Ad inizio mandato l’amministrazione Favalli sul territorio usufruiva solo di quattro telecamere, che ad oggi si sono moltiplicate.

Il nuovo comandante di polizia locale Marco Quatti, infatti, informa che «da quattro, ora le telecamere sono diventate 32, di cui quattro per la lettura delle targhe dei veicoli e le altre nei punti di maggior criticità dell'asolano, di maggior aggregazione, sulle strade d’ingresso ad Asola e non solo. Il bando prevede l’acquisto ex-novo di impianti di videosorveglianza o l’implementazione o sostituzione degli esistenti».

Sul territorio di cinque comuni coperto dalla polizia locale associata dei Fiumi e delle Torri potrebbe prossimamente essere in circolazione una strumentazione di rilevamento della velocità installata su auto in movimento. A riguardo sono stati richiesti alla regione Lombardia 83mila euro.

Per contrastare inoltre determinati reati come l’abbandono incivile dei rifiuti, la mancata raccolta delle deiezioni degli animali e altre infrazioni, la polizia locale è dotata anche di due telecamere mobili itineranti. Sull’incrocio semaforico antistante l’area del palazzetto sportivo Schiantarelli, ed ora anche su quello in località Quattro Strade, è attivo il T-Red, dove molti furbetti vengono registrati e sanzionati quando passano con il semaforo rosso. Oltre alle telecamere fisse e mobili è volontà dell’amministrazione tranquillizzare molti cittadini e provvedere al più presto anche alla riqualificazione della segnaletica orizzontale e verticale con la realizzazione di alcuni dossi rallentatori necessari a limitare la velocità del pericoloso transito dei veicoli sulle vie di maggior traffico. (a.g.)

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ponte di San Benedetto Po: lo stato dei lavori in agosto, visto dal drone

La guida allo shopping del Gruppo Gedi