Perquisiti uffici e case della famiglia Zago

Sequestri a caccia di note sull'autorizzazione all'impianto. Pro-Gest: "Nulla da nascondere, ma ora pronti ad andarcene"