In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

All'asta 20 appartamenti del residence sul lago

Lo stabile di via Pascoli a Belfiore. In vendita anche 21 autorimesse. Valore totale di cinque milioni

1 minuto di lettura

MANTOVA. Le ruspe in via Pascoli erano entrate in azione nell’estate del 2007, ma il complesso residenziale con 33 appartamenti di pregio di via Pascoli è stato ultimato solo per un piccola porzione. Nel corso degli anni è subentrato il concordato preventivo e il successivo fallimento dell’immobiliare che ne aveva previsto la costruzione.
Nei giorni scorsi davanti al complesso immobiliare a pochi passi dal lago è spuntato il cartello del tribunale di Verona per la messa in vendita di venti appartamenti e ventuno autorimesse.

«Per comunicazioni e offerte di acquisto – si legge – contattare il curatore fallimentare». La relazione tecnica di stima degli immobili posti in vendita è di poco superiore ai 5 milioni di euro.
Il complesso residenziale si articola su tre corpi di fabbrica e si sviluppa su tre piani fuori terra, oltre al piano sottotetto. Sono inoltre presenti ampi spazi interni coltivati a giardino. Tutti gli appartamenti del lotto sono allo stato grezzo ad eccezione di alcune unità finite e già abitabili.

Lo stato grezzo è considerato avanzato in quanto mancano solo: pavimentazione interna, porte interne, sanitari, tinteggiature e rivestimenti alle pareti. Sono invece presenti serramenti esterni in legno con vetrocamera e scuretti in legno, lisciatura alle pareti interne con intonaci, impianto di riscaldamento a pavimento, predisposizione dell’impianto di raffrescamento, impianto idrico ed elettrico, portoncino d’ingresso blindato.

Cantine e autorimesse hanno la pavimentazione in battuto di cemento e serramenti in metallo. Secondo la perizia tecnica lo stato generale di manutenzione è da considerare buono.
Il primo provvedimento autorizzativo unico dello Sportello Unico del Comune risale al gennaio del 2006. Dopo un primo altolà (datato marzo 2006) anche la Soprintendenza ai beni architettonici e per il paesaggio aveva dato l’ok al progetto di via Pascoli nel maggio del 2006. Nel gennaio 2007 l’ultimo via libera, dopo che la ditta costruttrice aveva presentato una variante con un aumento della superficie.
 

I commenti dei lettori