È scomparso Vaifro, parrucchiere per oltre 40 anni

Suzzara. Aveva aperto il suo negozio nel 1972  

SUZZARA. Dopo lunga malattia, si è spento nell’abitazione di via Capsir 10 Vaifro Bozzardi, parrucchiere e titolare per oltre 40 anni dello “Studio Bozzardi” di viale Libertà 8/b. Avrebbe compiuto 73 anni il prossimo 12 aprile. I funerali si svolgeranno sabato 8 aprile alle 15 partendo dall'abitazione per la chiesa dell’Immacolata.

Dopo la messa, la salma verrà trasferita al cimitero di Mantova per il rito della cremazione. Nativo di Pegognaga, Vaifro si era formato e diplomato all'Accademia parrucchieri di Milano. È stato uno dei tanti allievi del “maestro”, scomparso nel novembre del 2011 all'età di 73 anni, Aldo Coppola, un big del settore sin dalla fine degli anni ’60.

Nel 1972 ha aperto il suo studio di acconciature femminili. Nel suo negozio sono passate tantissime aspiranti parrucchiere che poi, a loro volta, hanno aperto altri negozi a Suzzara e nei comuni limitrofi della provincia reggiana e mantovana. Creatività e formazione: queste le parole d'ordine di Vaifro che amava sempre approfondire le sue tecniche. Ma il servizio fornito in salone da Vaifro non si esauriva nell’esecuzione di un hair look personalizzato. Durante i trattamenti, lui stabiliva un rapporto fondato sulla fiducia reciproca.

Una volta lasciate forbici e phon, Vaifro si dedicava alla sua unica passione: il carpfishing. Nella foto-ricordo voluta dalla famiglia appare infatti con un esemplare di carpa tra le mani. Purtroppo una terribile malattia ha minato il suo corpo negli ultimi anni.

La famiglia, lasciando libertà di scelta tra fiori e solidarietà, ha chiesto di devolvere eventuali offerte all'Istituto oncologico Mantovano. Vaifro Bozzardi lascia nel dolore la moglie Natalia Rabitti, rimasta al suo fianco nel lavoro e nella vita, la sorella Nida con Sergio, il cognato Giovanni e Anselmo con Marisa oltre ai nipoti Luca con Paola e Alessio con Roberta. (m.p.)

Video del giorno

Mantova-Renate, soddisfatto mister Lauro: "Buona prova dei miei"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi