Mantova, la Provincia crea due nuovi boschi nelle golene

Il primo bosco è stato ricreato tra Pieve di Coriano e Serravalle, l'altro a Dosolo, in prossimità della riva del grande fiume

MANTOVA. Due nuovi boschi, in tutto quasi 20 ettari dove sono stati piantati alberi per ricreare quelle che potremmo definire due nuove foreste di pianura nelle golene del Po.
Il primo bosco, che ha un’estensione di 10 ettari, è stato ricreato tra Pieve di Coriano e Serravalle; il secondo, leggermente meno esteso, a Dosolo, in prossimità della riva del grande fiume.
Entrambe le piantumazioni sono state effettuate in aree golenali che la Provincia ha in concessione proprio con la finalità di riqualificarle.

Per ogni ettaro sono state messe a dimora circa mille piantine tra arbusti e piante, in tutto circa 20 mila piantine tra querce e frassini, pioppi e salici bianchi, ligustri, sanguinelle e palle di neve.
Il progetto si inserisce in un intervento più ampio di riforestazione del Po . Un progetto, finanziato con fondi regionali, che ha permesso alla Provincia di “forestare” questi nuovi 20 ettari.
Gli ettari già riqualificati dalla Provincia sono 233, mentre ne restano 172 ancora da piantumare.
A eseguire l’intervento per conto dell’ente di via Principe Amedeo è il Consorzio Forestale Padano di Casalmaggiore.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il matrimonio di Paola Turci e Francesca Pascale: l'arrivo a Montalcino

La guida allo shopping del Gruppo Gedi