In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Spazzini: in Valletta Valsecchi pronto l’appalto da 2 milioni

Tre milioni di euro per recuperare 82 alloggi tra la metà di quest’anno e la primavera del 2018. Lo ha annunciato ieri il neo direttore dell’unità operativa gestionale Aler di Mantova, Vanni Spazzini

1 minuto di lettura

MANTOVA. Tre milioni di euro per recuperare 82 alloggi tra la metà di quest’anno e la primavera del 2018. Lo ha annunciato ieri il neo direttore dell’unità operativa gestionale Aler di Mantova, Vanni Spazzini.

Sono già stati appaltati i lavori per il recupero di 40 appartamenti, di cui 27 a Mantova, per una spesa di 1.283.095 euro (completamente a carico di Aler). I lavori sono iniziati in marzo e saranno ultimati entro il 12 giugno 2018. Appaltati anche quelli per il recupero di altri 12 alloggi (di cui 4 in città, compreso il rifacimento della facciata di via Volta 1); i lavori prenderanno il via in giugno e si concluderanno nella primavera del 2018. Spesa 665mila euro, tutto a carico di Aler.

È in fase di realizzazione il recupero di altri 30 alloggi sfitti a Mantova. I lavori sono già iniziati e termineranno il 30 luglio (983mila euro la spesa, di cui 783.2000 a carico della Regione). Sempre quest’anno sono previsti lavori per la sostituzione delle caldaie a gas (e adeguamento delle relative canne fumarie) in 14 fabbricati di Mantova e provincia, per complessivi 377 alloggi.

L’intervento comporterà un costo di 2.100.000 euro, di cui 1.776.923 della Regione e il resto dell’Aler. L’avvio del cantiere è previsto entro il 30 settembre.


Aler ha deciso un’operazione sugli edifici di via Scalarini 1-3 e di via 8 Marzo (36 alloggi ). «Non è economicamente vantaggioso recuperarli - dice Spazzini - per cui abbiamo scelto un’altra strada. Metteremo a gara lavori per 2 milioni di euro che pagheremo per 1,4 milioni in contanti e per altri 600mila cedendo all’impresa che vincerà l’appalto i 36 appartamenti. Entro fine anno faremo la gara, per poi aprire i cantieri nel 2018. Nei 2 milioni è compreso anche il recupero dell’edificio di Formigosa (6 alloggi vuoti, ndr.) e del fabbricato di via Bellonci : qui gli 8 inquilini stanno per essere trasferiti, dopodichè inizieremo i lavori sia dentro che sulle facciate».

Verranno ceduti anche i 32 alloggi di via Loria 2-4. Tra il 2015 e il 2016 Aler ha recuperato 51 alloggi danneggiati dal sisma (spesa, 1.446.243 euro). Nel 2016 ne ha ristrutturati altri 151 sfitti, di cui 103 a Mantova, spendendo 3.467.452 euro. Entro quest’anno verranno completati i lavori di recupero di altri 79 alloggi, di cui 53 in città, iniziati nel settembre 2016 (3,068 milioni la spesa).

Dopo aver completato la bonifica dei tetti in amianto e aver adeguato gli impianti di riscaldamento in 234 appartamenti di Lunetta per consentire agli inquilini di pagare ciò che effettivamente consumano, sono partiti i lavori di adeguamento degli impianti in altri 26 fabbricati a Mantova e provincia che termineranno nell’aprile 2018. Verranno spesi 2,8 milioni di euro.

I commenti dei lettori