In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Lacrime e orgoglio per la laurea a Francesca

Pegognaga. L’università di Modena ha reso onore alla memoria della ragazza morta nel 2016

Mauro Pinotti
1 minuto di lettura

PEGOGNAGA. Di solito alla consegna della tesi di laurea sono amici e parenti che si emozionano e piangono. Ma il 9 maggio, con le lacrime agli occhi, c’erano anche il rettore ed i professori che avrebbero voluto stringere la mano e consegnare personalmente a Francesca ciò che si sarebbe meritata di ottenere.

A mezzogiorno, si è svolta all’università di Farmacia e scienze erboristiche di Modena la cerimonia di consegna della laurea alla memoria a Francesca Pirozzi, meritevole del titolo di “Dottore in scienze e tecnologie erboristiche” che proprio il  9 maggio, avrebbe festeggiato il suo 25° compleanno.

«Finalmente in famiglia è arrivata la laurea in Farmacia che tanto volevano i nonni di Francesca – ha detto commosso il padre Marco -. Quando Francesca ha detto della sua scelta universitaria, inizialmente credevo volesse fare uno scherzo ai nonni che fin da piccola avevano messo le speranze su di lei per avere finalmente un farmacista in casa».

E nonna Lia, che non se l’è sentita di partecipare alla cerimonia ha aggiunto: «Siamo felici di questo riconoscimento che è caduto nel giorno del suo compleanno». Alla presenza dei familiari, degli amici e di otto professori del corso di laurea, il rettore Angelo Oreste Andrisano, veramente emozionato, ha elogiato il percorso di studi di Francesca che è stata colpita nell’ultimo periodo da una malattia che le ha impedito di completarli.

La professoressa Stefania Benvenuti ha raccontato dell’ultima volta in cui ha sentito Francesca, di quando ha ricevuto la bozza della tesi, di quando l’ha rincuorata. Ha saputo solo dai compagni di Francesca che purtroppo il 7 agosto 2016 lei era morta. Quando l’ateneo, su richiesta dei genitori, ha deciso di conferire la laurea alla memoria, la professoressa ha ripreso in mano la bozza della tesi: era perfetta, mancavano solo i ringraziamenti, quelli che fanno piangere nonni e genitori.

Il rettore, oltre alla laurea, ha consegnato due copie della tesi di Francesca, dal titolo “Alimentazione ed integrazione nei pazienti trattati con chemioterapia” che l’ateneo ha fatto stampare e rilegare.
 

I commenti dei lettori