In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Elezioni comunali 2017: la Lega motore del centrodestra a Castiglione

Il Carroccio è il primo partito con il 21% dei consensi, e Dara fa il pieno di preferenze portando a casa 483 voti. Subito un sms a Salvini: «Due settimane di tempo per convincere gli indecisi e riprenderci il Comune»

Luca Cremonesi
1 minuto di lettura

Elezioni comunali 2017: le parole di Volpi, che ha sfiorato la vittoria al primo turno a Castiglione

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. La Lega Nord trascina Volpi e torna dopo alcuni anni ad essere il primo partito di Castiglione delle Stiviere con 1.874 voti pari al 21,52%: in caso di vittoria di Volpi avrà cinque consiglieri, altrimenti due. Pur se la percentuale, sulla carta, sembra variare di poco rispetto alla passata tornata elettorale, è indubbio che questo risultato fa di Castiglione la roccaforte della Lega nell’Alto Mantovano e rafforza l’asse Andrea Dara-Matteo Salvini.

Il successo personale di Dara parla da solo, perché le preferenze prese, e cioè 483, sono quasi da record assoluto per le elezioni castiglionesi. Dara trascina dunque Volpi al ballottaggio, dopo che lo scorso anno aveva contribuito anche alla vittoria di Stefano Meneghelli a Guidizzolo, e ora si prepara a giocare la partita di domenica 25 giugno.

[[(gele.Finegil.StandardArticle2014v1) Elezioni comunali 2017, bilancio e scenari: il Pd vince in otto Comuni su 10]]

«Siamo già al lavoro – afferma Dara, stanco ma felice per la lunga notte elettorale – perché ringraziamo i nostri sostenitori, ma ora si gioca la partita decisiva e dobbiamo riportare le nostre persone ai seggi e, allo stesso tempo, cercare di spingere quelle 7 mila persone che non hanno votato a venire a votare».

Anche Roberto Confalonieri, presidente del consiglio comunale uscente, è soddisfatto e in linea con Dara sul coinvolgimento delle persone, «e credo che possiamo dire senza problemi di aver lavorato bene anche per le preferenze delle altre persone in lista e questa è una bella soddisfazione. Ora dobbiamo recuperare quei 300 voti che ci servono e portare i nostri concittadini alle urne il 25». In occasione dell'ultima visita di Matteo Salvini a Castiglione Dara gli aveva promesso un sms la sera del voto. «Gli ho scritto subito – afferma Dara – e anche in questa occasione ci ha fatto sentire la sua vicinanza. Ci ricorda che abbiamo giocato un’ottima partita e che ora mancano solo i rigori».

Sul fonte degli avversari Dara è chiaro: «Il centro-sinistra esce pesantemente sconfitto da questa elezione e da questa esperienza di governo e credo che il voto e il giudizio dei castiglionesi sia chiaro. Ora però ci rivolgiamo a tutte le persone che hanno a cuore il paese, serve venire a votare e farlo per chi vuole davvero cambiare marcia. Enrico Volpi si è speso molto, e lo ringraziamo di cuore, ha fatto un lavoro straordinario affermando continuamente, nei fatti, il suo amore per Castiglione, e questo ha fatto la differenza».

 

I commenti dei lettori