In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
PROVA

Nuovo rinvio per il tavolo Composad

Viadana. Il confronto riprenderà il 29 giugno. L’insegnante sospende lo sciopero della fame

1 minuto di lettura

VIADANA. Nuovo rinvio, il 20 giugno, per il tavolo regionale di crisi sulla procedura di licenziamento collettivo di 271 soci-lavoratori Viadana Facchini. Il confronto riprenderà il 29 giugno. «Ma – assicura Bruno Verco (Fit Cisl) – siamo sul binario giusto perché c’è la volontà di ragionare tutti assieme».

I giorni di dilazione dovranno servire a reperire risorse per sostenere la disoccupazione dei lavoratori della coop: «L’istituto del Naspi – spiega Verco – prevede che l’azienda che licenzia metta a disposizione circa 500 euro l’anno per tre anni ai lavoratori in esubero, ma la coop dichiara che avrà difficoltà a racimolare la somma necessaria». Saranno studiate soluzioni alternative.

La Cisl si appella anche alla committenza: «Dobbiamo garantire almeno un anno dignitoso ai lavoratori che perderanno il posto». La somma necessaria non dovrà fare riferimento alla totalità dei 271 lavoratori impiegati nell’appalto Composad: in base infatti all’intesa raggiunta nei giorni scorsi, 200 di loro saranno ricollocati in Composad tramite la coop 3L ed altri 22 presso altre società del circuito Legacoop. Proprio a seguito delle risposte positive giunte al tavolo, Marcella Boccia ha sospeso, all’ottavo giorno, lo sciopero della fame: «Ciò che avevo chiesto, è stato concesso. Non dall’azienda, ma dal responsabile della nuova coop. Per cosa mi ero battuta? I Cobas al tavolo; priorità ai lavoratori con figli a carico; non inserire il fatto di aver sporto denuncia contro i vertici Facchini o di essere stati denunciati per i tafferugli in sede fra i criteri per l’individuazione dei perdenti posto».

Alessandro Saviola (presidente del gruppo) ha intanto diffuso una lettera di ringraziamento e solidarietà ai dipendenti diretti Composad scesi in campo per esprimere sentimenti di disagio e protesta nei confronti dei blocchi attuati ai cancelli dello stabilimento dai manifestanti ex Viadana Facchini. (r.n.)
 

I commenti dei lettori