Mamma muore nello scontro, feriti la figlia e il figlio: gravissimo incidente tra Rivalta e Grazie

Il luogo dell'incidente e le auto coinvolte

Scontro tra tre auto sulla provinciale 1. Una donna di 40 anni ha perso la vita, i bambini che viaggiavano con lei e il marito sono rimasti feriti, serie le condizioni della figlia di 4 anni, trasportata in elicottero a Parma

RODIGO. Una giovane madre di quarant’anni morta sul colpo. Una bimba di appena quattro anni in gravissime condizioni, che mercoledì sera è stata intubata e trasportata in elicottero all’ospedale di Parma. Questo il tragico esito di un incidente stradale accaduto mercoledì sera, un quarto d’ora dopo le 19, lungo la provinciale Asolana. È successo a Rivalta, all’altezza dell’incrocio con strada Pilone.

Il luogo dell'incidente

Tre i veicoli coinvolti. Un’Audi Q5, una Lancia Y e una Fiat Punto di colore grigio. Proprio a bordo di quest’ultima vettura, andata distrutta nell’incidente, viaggiava la famiglia della giovane donna morta. Erano a bordo anche il marito (sui 40 anche lui), la figlia di 4 anni e il fratellino di 10. Vivono a Castellucchio da molti anni. Sono di origini romene e abitano nelle vicinanze del luogo dell’incidente. La giovane mamma tragicamente scomparsa era nata nel maggio del 1977. Si chiamava Angela Csilag. Il marito Attila e fa l’operaio da una decina d’anni al Caseificio San Donato. Proprio accanto al caseificio vive la famiglia.

Le due auto che si sono scontrate a Rivalta

La dinamica deve ancora essere chiarita. Secondo i primi accertamenti, la Punto stava per svoltare in strada Pilone. Ha quindi rallentato portandosi in mezzo alla strada. Nel mentre da dietro è sopraggiunta l’Audi che ha violentemente tamponato la Fiat. Non solo: l’auto della famiglia è stata sbalzata in avanti e nel frattempo dell’altra direzione arrivava un’altra auto, la Lancia Y, che ha colpito la Punto sull’altro lato. In mezzo alla carreggiata sono rimaste solo queste ultime due. L’Audi invece è finita molti metri più avanti nell’erba, dopo aver oltrepassato il fossato.

Non appena capita la gravita dell’incidente, le forze dell’ordine hanno provveduto a chiudere il tratto di provinciale 1, dall’inizio della strada, ovvero all’incrocio dell’azienda Zingari a Grazie, fino al luogo dell’incidente. La polizia si è occupata di regolare il traffico. Solo in tarda serata la strada è stata riaperta. Fondamentale l’intervento dei vigili del fuoco che si sono occupati di estrarre i feriti dall’abitacolo. Purtroppo per la donna non c’era nulla da fare. La bambina è stata invece ricoverata a Parma. In un campo vicino è atterrato l’elicottero del 118. I sanitari si sono presi cura della piccola, fino al ricovero. Fuori pericolo il papà e il bambino, entrambi ricoverati al Poma.

Video del giorno

Sgarbi e Al Bano cacciati a fischi dal palco dell'Arena di Verona: era la sera dell'omaggio a Franco Battiato

La guida allo shopping del Gruppo Gedi