Malore in piscina: è gravissimo 

L'anziani è stato soccorso dall'automedica del 118

Anziano soccorso dai parenti in una vasca privata. Ricoverato in Rianimazione al Poma

CASTEL GOFFREDO. Malore o caduta accidentale? Ancora difficile stabilire con esattezza le cause che hanno portato un pensionato di 70 anni a rischiare l’annegamento mercoledì pomeriggio in una piscina privata a Castel Goffredo in strada Franzino.

L’anziano è stato subito soccorso dai parenti che lo hanno visto galleggiare immobile in acqua. In attesa dell’arrivo del 118 lo hanno massaggiato per alcuni minuti. Poi tutto è passato nelle mani del personale sanitario, che ha proseguito con le tecniche rianimatorie fino all’arrivo al Poma. Il 70enne è stato ricoverato in gravi condizioni nel reparto di Rianimazione. Tutto è successo in una manciata di minuti poco prima delle 17. In seguito alla caduta in acqual’uomo era andato in arresto cardiaco.


L’ipotesi più probabile è che il pensionato sia stato colto da malore. In acqua ha poi avuto un principio di annegamento che ha provocato il successivo arresto cardiaco. Provvidenziale l’intervento dei parenti che lo hanno soccorso, trascinato fuori dall’acqua e massaggiato a lungo. Quando a Castel Goffredo è arrivato il 118 il battito cardiaco era tornato.

Certo ora si dovrà capire per quanto tempo l’uomo è rimasto in acqua e soprattutto per quanti minuti il cuore si è fermato. Il pensionato trasferito in Rianimazione è stato sottoposto a tutte le terapie per neutralizzare gli effetti dell’annegamento, è stato sedato e messo in uno stato di ipotermia. Così resterà per almeno 48 ore prima del tentativo di risveglio.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Patrick Zaky, nel tribunale di Mansoura subito dopo l'annuncio del suo rilascio

La guida allo shopping del Gruppo Gedi