Forum mondiale Fao sui boschi urbani. Mantova si candida

Iniziativa legata al lancio del centro ricerche di Mancuso. Palazzi: già preso contatti, sarebbe una grande opportunità

MANTOVA. Mantova candidata ad ospitare il primo forum mondiale della Fao, l’ Organizzazione delle Nazioni unite per l'alimentazione e l'agricoltura, sulla forestazione urbana. Ad annunciarlo è il sindaco Mattia Palazzi, che rivela di aver preso contatto «nelle scorse settimane con la Fao per illustrare il progetto del centro di ricerca sulle piante che stiamo progettando con il professor Stefano Mancuso». Si tratta del centro ricerche compreso nell’ambito del maxi progetto Mantova Hub.

«A seguito dei contatti - prosegue Palazzi – ho incontrato Stefano Borelli del dipartimento Forestazione urbana della Fao. Nel corso dell’incontro ho candidato Mantova per ospitare il primo forum mondiale della Fao sulla forestazione urbana».


Il forum si terrà tra novembre e dicembre 2018 e entro questa estate l’organizzazione delle Nazioni unite deciderà la sede dove tenere il forum, che si annuncia decisamente importante. Tra le città che si sono proposte, ora c’è anche Mantova.

Il titolo del forum è piuttosto esplicito sugli obiettivo che si pone la Fao: «Cambiare la natura delle città: il ruolo delle foreste urbane per un futuro più felice, sano e verde».

«Il Forum mondiale sulle Foreste Urbane - si legge in una nota della Fao - porterà i rappresentanti dei governi nazionali e locali, ricercatori e istituzioni accademiche, organizzazioni non governative (Ong), organizzazioni di cooperazione e sviluppo nazionali ed internazionali, professori, ricercatori (...) a scambiarsi esperienze . Discuteranno possibili collaborazioni di lungo periodo».

«Per Mantova- dice il sindaco - sarebbe un’opportunità e un orgoglio poter ospitare il forum . Se pensiamo che i forum continentali si sono tenuti a Barcellona un mese fa per l’Europa, a Lima per l’America Latina e Seul per Asia e Pacifico, capiamo cosa significherebbe ospitare l’evento. Ai Forum partecipa circa un migliaio di ospiti. Potrebbe nascere da Mantova, se sarà accolta la nostra proposta, la Carta delle Città sulla Forestazione Urbana e sostenibilità, con la presenza dei sindaci di città e metropoli europee e internazionali».

«Siamo una piccola città - aggiunge il sindaco - ma stiamo dando vita ad un centro di ricerche che sarà unico in Italia. Abbiamo messo a bilancio 1 milione di euro per nuove 700 alberi in città, stiamo lavorando per ridurre tutte le principali fonte emissive, stiamo riqualificando molte aree urbane. Questa opportunità sarebbe coerente con quanto stiamo concretamente già facendo. Vogliamo essere protagonisti delle grandi sfide che le città hanno davanti a se. A volte i sogni si avverano, proviamoci e incrociamo le dita». (nico)


 

Video del giorno

Mantova-Renate, soddisfatto mister Lauro: "Buona prova dei miei"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi