Addio a Tomaselli. Era per tutti il poeta del Mincio

Rivalta. Eclettico, esperto di dialetto e tradizioni locali. Era malato da tempo

RODIGO (Rivalta). Addio al poeta delle Valli del Mincio. S’è spento a Rivalta Adriano Tomaselli, artista eclettico, esperto di dialetto e tradizioni locali. Da tempo malato, Adriano (meglio noto come Tom) è spirato a 79 anni, circondato dall’affetto della moglie Graziella, dei figli Paolo ed Alessandra e della nipotina.

Nei suoi versi celebrava le bellezze di Rivalta ed il folklore locale. Legato al Mincio da un amore viscerale, usava spesso lo pseudonimo di “Tom della riva”. Tra le sue tante opere, ricordiamo “C’era una volta la Gènt dal Mèns” e “Al vucabulari dal nonu”. Accanto alla scrittura, coltivava una passione per la grafica e negli anni ’70 fu uno degli speaker di Radio Rivalta. «Partecipava con passione alle attività delle associazioni di volontariato, portando un prezioso contributo di conoscenza delle tradizioni locali – spiega Alceo Fratti, ex presidente della Pro loco – Lo ricorderemo sempre come il poeta di Rivalta». In un suo celebre componimento lanciò un grido d’allarme sulla stato di salute del Mincio, rivolgendosi al fiume come ad un amico sofferente. (r.l.)
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi