Addio a Marassi, una vita per il calcio

Si è spento a 72 anni lo storico presidente di Poggese e Boca Juniors. Sabato 15 i funerali, la bara sarà biancazzurra

POGGIO RUSCO. Una persona che non poteva lasciare indifferenti. Questo era Giancarlo Marassi, storico patron di Poggese e Boca Juniors, scomparso nella notte tra mercoledì e giovedì all’età di 72 anni. Sofferente da anni per gravi problemi respiratori, Marassi era stato colpito anche da un male incurabile. Negli ultimi giorni era ricoverato all’ospedale di Pieve.

Poggese doc, era nato e cresciuto nel paese del Destra Secchia. Imprenditore, aveva iniziato la sua carriera lavorativa nel settore pneumatici. Negli anni è stato attivo in molti ambiti, dalle telecomunicazioni all’edilizia. La sua più grande passione, il calcio.


Nel 1992 l’ingresso nella Poggese, portata dalla Terza categoria alla Promozione e poi ceduta ad Everardo Trazzi, entrato in società in un primo tempo come sponsor.

Diventa, poi, nel 1999 presidente del Boca Juniors. Con il team di Borgofranco e Carbonara costruisce una delle favole più belle del calcio mantovano, portando la squadra fino all’incredibile traguardo dell’Eccellenza.

Una scalata entusiasmante, con in panchina allenatori del calibro di Sauro Frutti e Franco Panizza.

Niente lieto fine, però: nel 2005 lascia la società che precipita nel baratro. Negli ultimi anni il tentativo di rientrare nel giro, con l’acquisto del Magna naufragato in dirittura d’arrivo. Cercò, inoltre, in due occasioni di entrare nel consiglio regionale del Crl, senza successo.

Grande il cordoglio degli amici che hanno vissuto con lui sul rettangolo verde gioie e delusioni tra campionati, tornei notturni e feste estive. Il funerale si terrà domani alle 10 a Poggio Rusco nella chiesa parrocchiale. Marassi verrà sepolto, poi, nel cimitero locale. La bara sarà biancazzurra, proprio per ricordare il legame con la Poggese. Nel taschino, un pacchetto di sigarette. Lascia la moglie Adele, per anni parrucchiera in paese, e la figlia Marisa.
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi