Voragine in strada, stop alle auto

Scoppia una tubatura del teleriscaldamento in viale Pasubio, un condominio resta senz’acqua calda

MANTOVA. Prima un forte boato. Poi la voragine che ha ingoiato pezzi d’asfalto. A esplodere, proprio nel momento in cui imperversava il temporale, un grossa tubatura del teleriscaldamento.

È successo sabato sera, poco prima delle ventidue e trenta, in viale Pasubio. Il guasto ha lasciato senz’acqua calda un intero condominio. Ieri mattina però sono cominciati i lavori di riparazione che in serata si sono conclusi, anche se nei prossimi giorni è previsto un intervento di manutenzione più radicale.


Tutto accade, come già accennato, verso le dieci di sabato sera. Gli abitanti di un condominio si trovano all’improvviso senz’acqua calda e scendendo in strada, sotto una pioggia battente, si accorgono della voragine. Sul posto accorrono i vigili del fuoco che, senza perdere tempo, allertano i tecnici della Tea.

La perdita d’acqua, per lo scoppio della grossa tubatura, è considerevole ed è necessario trovare le valvole per chiudere l’afflusso. Anche una pattuglia della polizia locale arriva in zona dove è stato segnalato un albero pericolante.

I tecnici della Tea, per intervenire, hanno bisogno di capire dove si trovino le valvole e sono costretti a rientrare in sede per consultare le planimetrie. Solo all’una e mezza di notte vengono chiuse tutte: due in viale Pasubio e tre in viale Hermada. Deviato il traffico.

Un intero condominio rimane senz’acqua calda che solo nella serata di ieri è stata ripristinata. Per tutto il giorno gli operai della Tea hanno lavorato per riparare la perdita della rete.

Serviranno altri interventi ma saranno eseguiti nei prossimi giorni, con tanto di preavviso alle famiglie che sono servite dalle condutture coinvolte dal guasto. Per tutta la giornata di ieri, fino alla completa riparazione del guasto, viale Pasubio è rimasto chiuso al traffico.


 

Video del giorno

Vita e opere dell'arpista Clelia Gatti nel video girato al cimitero di Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi