Giochi rotti e transenne al Drasso Park

 «Porto Mantovano, il cosiddetto Comune virtuoso, si perde sulle basi»: questo è il commento di uno dei cittadini che ha contattato il nostro giornale per riportare l’attenzione sulle condizioni di degrado del Drasso Park

PORTO MANTOVANO. «Porto Mantovano, il cosiddetto Comune virtuoso, si perde sulle basi»: questo è il commento di uno dei cittadini che ha contattato il nostro giornale per riportare l’attenzione sulle condizioni di degrado del Drasso Park. Un luogo dove le famiglie possono passare qualche ora insieme, mangiando un gelato e giocando sulle giostrine, uno spazio adatto a tutte le esigenze ma che, purtroppo, è stato lasciato al proprio destino.

«È da un annetto ormai che è ridotto così, giochi rotti e transennati con del nastro bianco rosso. Quella che un tempo era la punta di diamante di Porto ora sembra più che altro un parco per giochi rottamati», continua.


Oltre a non essere più utilizzabili, i giochi rappresentano un pericoli per i bambini che, incuranti del nastro, ci salgono liberamente rischiando di farsi male. Ma se così fosse di chi sarebbe la responsabilità? Secondo quanto ci è stato riferito, la situazione del Drasso Park è ben nota al Comune, che è stato più di una volta sollecitato a sistemare il parco giochi.

Ma nonostante le numerose segnalazioni e lamentele da parte dei genitori anche sui social network, nulla accenna a migliorare e il parco, a distanza di un anno, è sempre lo stesso: vecchio e pericolante.

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Emergenza siccità, anche il lago di Braies si ritira: la siccità ridisegna il 'paesaggio da cartolina'

La guida allo shopping del Gruppo Gedi