Addio tir in centro: via ai lavori

Ad ottobre il cantiere per l’allargamento di strada Acquafredda e la nuova ciclabile

CASTEL GOFFREDO. Partiranno ad ottobre gli attesi lavori di riqualificazione della viabilità in via Selvole, strada Acquafredda, via Brescia e viale Monte Grappa.

Un intervento che mira ad eliminare il passaggio del traffico pesante dal centro di Castel Goffredo e rendere di conseguenza più sicuro l’abitato per ciclisti e pedoni. Vista la mancanza di un anello di circonvallazione chiuso per il traffico extraurbano, i tir, in movimento da e per Carpenedolo e Acquafredda, transitano al momento nel cuore del paese.

Per risolvere la questione, è previsto l’allargamento dagli attuali cinque a sette metri della sede stradale di strada Acquafredda. Questo permetterà alla via di accogliere i mezzi pesanti, che eviteranno così di percorrere le arterie centrali di Castel Goffredo. Sarà necessario tombinare una parte del vicino canale di scolo. In via Brescia e viale Monte Grappa verrà creato un percorso ciclabile protetto di 500 metri, riqualificato il marciapiede sul lato opposto e realizzati attraversamenti pedonali rialzati. L’intersezione tra via Brescia e via Selvole sarà allargata per aumentare gli spazi di manovra e migliorare la visibilità. In via Selvole, infine, troverà spazio un altro tratto ciclabile. Questi interventi fanno parte del secondo lotto di lavori. Il primo è stato concluso, il terzo verrà realizzato il prossimo anno.

Il costo totale dei primi due lotti è di 550mila euro, 200mila dei quali coperti dalla Provincia. Il progetto esecutivo è stato approvato nei giorni scorsi in giunta, a breve ci sarà la gara per l’affidamento dei lavori. Il cronoprogramma fissa la conclusione del cantiere per il prossimo marzo.
 

Video del giorno

La Gazzetta in campo - La pallavolo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi