Suzzara, pienone all’incontro su bufale e fake news

Il segretario del Cicap, Polidoro: "Occhio a chi strilla e vede cospirazioni ovunque"

SUZZARA. Pubblico numeroso e molto attento, giovedì 14 settembre, al cinema Politeama per l'incontro organizzato dal centro culturale “Piazzalunga” dal titolo “L'invasione delle fake news”.

Forte è il desiderio di sopravvivere all'oceano di notizie false.


Alla serata hanno partecipato Paolo Boldrini, direttore della Gazzetta di Mantova; Riccardo Giumelli, sociologo dei processi culturali e comunicativi, docente dell'Università di Verona; Massimo Polidoro, cofondatore e segretario del Cicap (Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sulle pseudoscienze). Moderatrice Valeria Dalcore, giornalista del Corriere della Sera.

Massimo Polidoro ha spiegato dal suo punto di vista “la psicologia delle bufale”: a cosa fare attenzione, come cercare di capire se la fonte è credibile, distinguere i fatti dalle opinioni, diffidare dei titoli strillati e sensazionalistici. Il fenomeno è noto come clickbait, cioè "l'esca da click". «E poi se una notizia è accompagnata dal commento: “E nessuno ne parla!” - dice Polidoro - , non fidatevi. È una frase tipica di chi vede cospirazioni ovunque».

E Paolo Boldrini ha aggiunto: «Per salvarsi le parole chiave sono educazione, informazione e il dubbio come metodo».

Mauro Pinotti
 

Video del giorno

Ecco i bolidi griffati Nba. Partnership tra la Formula Uno e la lega del basket americano

La guida allo shopping del Gruppo Gedi