L’Iveco apre il nuovo Daily Center: alla festa c’è Maroni

Cerimonia il 4 ottobre. L’edificio è nato recuperando un padiglione di Expo: sarà una vetrina per il prodotto di punta dello stabilimento

SUZZARA. Domani mercoledì 4 ottobre, a partire dalle 10, Iveco, brand di Cnh Industrial, leader nei veicoli commerciali, inaugura il nuovo Daily Center all’interno dello stabilimento di via Valletta, interamente dedicato al veicolo commerciale leggero lì prodotto. Il nuovo complesso, che vuole esprimere concretamente l’impegno dell’azienda verso la sostenibilità, riutilizzerà il padiglione realizzato in occasione di Expo Milano 2015 da New Holland Agriculture, altro brand di Chn Industrial e leader globale nelle macchine agricole.

Con l’occasione verrà presentata anche una nuova gamma di prodotto, sempre più ecologica: quella del Daily Blue Power, veicolo progettato e ottimizzato per il funzionamento a metano, e che in caso di esaurimento del carburante passa automaticamente alla modalità recovery a benzina con un’autonomia di circa cento chilometri.


Alla cerimonia interverrà il governatore della regione Lombardia Roberto Maroni. Il programma, in linea di massima, prevede: alle 10, tour delle aree produttive, montaggio, lastratura, verniciatura, collaudo; ore 12, interventi del top management Pierre Lahutte, presidente Iveco brand e delle varie rappresentanze istituzionali regionali, provinciali e locali tra cui, oltre a Maroni, il sindaco di Suzzara Ivan Ongari e il presidente della Provincia, Beniamino Morselli.

Alle 12.30 inaugurazione ufficiale del Daily Center con tanto di taglio del nastro. Alle 13, rinfresco per invitati e ospiti presenti.

Suzzara è la capitale europea dell’Iveco Daily. Concentrando tutta la produzione europea del Daily nello stabilimento capocommessa, la competitività è migliorata grazie a un maggior utilizzo della capacità produttiva dello stabilimento. Il sito di Suzzara ha anche avuto la necessità di aumentare la propria forza lavoro. E ciò ha contribuito a risolvere la questione legata alle eccedenze occupazionali nello stabilimento di Brescia, che ha visto una riduzione nei suoi volumi di produzione a causa di una consistente caduta nella domanda di mercato per i veicoli della gamma media. Suzzara è stata in grado di garantire l’occupazione ai lavoratori Cnh Industrial di Brescia che da quattro anni erano in contratto di solidarietà.
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi