L'aiuto alla ricerca e la prevenzione: così si batte il cancro

Presidente e soci dell’associazione con il sindaco di Moglia Simona Maretti e il professor Stefano Sacchi

A Moglia l'Amrc promuove raccolte fondi e informazione. Visite gratuite e screening per le donne sotto i 50 anni

MOGLIA. Finanziare la ricerca e fare prevenzione. Sono gli obiettivi dell’Associazione mantovana per la ricerca sul cancro, con sede a Moglia, nata solo un anno fa dall’esperienza di una precedente associazione ma con le idee già chiare e numerose attività messe in campo.

Tra i progetti per l’autunno quello di riuscire a raccogliere abbastanza fondi per intitolare una borsa di ricerca al professor Arrigo Sala, uno dei fondatori dell’Amrc. «Vogliamo dare un aiuto alla popolazione sperando che tutti possano avere una qualità di vita migliore – dice la presidente Albertina Capisani – finanziamo la ricerca sul cancro attraverso la raccolta fondi e facciamo prevenzione. Siamo in contatto con tanti specialisti che vengono gratuitamente a fare delle visite, e chiediamo solo un contributo agli utenti, ma non obbligatorio e comunque a offerta libera, per sostenerci. A testimonianza dell’efficacia delle visite, durante l’anno alcune persone che si sono fatte controllare dovranno essere riviste per accertamenti, e questo vuol dire che la prevenzione è fondamentale. Importanti anche gli incontri che facciamo alle scuole medie di Moglia sui sani stili di vita e i problemi legati a droghe e alcol. Ora il nostro scopo è raccogliere fondi per una borsa di studio».

Il 16 dicembre 2011 è nata la sezione mantovana dell’associazione “Angela Serra” per la ricerca sul cancro, collegata strettamente con il Centro oncologico del policlinico di Modena. Dopo quattro anni di attività finalizzata appunto alla raccolta fondi per la ricerca, sostenuti dall’esperienza maturata, i soci hanno deciso di focalizzare il loro intervento sul territorio mantovano «per giungere a una informazione e sensibilizzazione più capillare». Da questa intenzione, nel gennaio 2016 è stata costituita la nuova realtà.

«Ad oggi possiamo contare su molti volontari, diversi sostenitori e più di cento associati. Abbiamo promosso e organizzato numerose iniziative in due direzioni: promuovere l’informazione e la prevenzione, sostenere fattivamente l’attività di ricerca». Nel primo caso sono stati finanziati dei progetti di educazione a un sano e corretto stile di vita con incontri divulgativi rivolti agli studenti dell’Istituto comprensivo di Moglia, condotti dal professor Massimo Pellegrini dell’università degli studi di Modena e Reggio Emilia e dalla dottoressa Martina Vicari.

«Abbiamo poi organizzato incontri sullo stesso tema e con gli stessi relatori nella farmacia Paini di Formigosa, una bella vetrina per farci conoscere in un’altra zona del mantovano. Sono state inoltre assicurate visite senologiche di prevenzione assolutamente gratuite a molte donne di età inferiore ai 50 anni grazie alla disponibilità delle dottoresse Laura Cortesi e Angela Toss e il dottor Giovanni Tazzioli e con la collaborazione della farmacia Berni di Moglia, della farmacia Roveda e della dottoressa Annarita Granatiero di Bondanello».

Sono inoltre stati fatti incontri pubblici, conferenze sui tumori eredo-familiari della mammella e dell’ovaio. Per quanto riguarda il sostegno alla ricerca, «abbiamo raccolto fondi con bancarelle di prodotti locali in occasioni di alcune feste e fondamentali sono il sostegno da parte di altre associazioni di volontariato, le donazioni in occasione di funerali, i lasciti testamentari e le bomboniere confezionate da noi. Grazie all’introito della quota del 5 per mille, di 11.887 euro, e ai fondi raccolti, abbiamo potuto finanziare per il 2017 una borsa di ricerca nel settore biologia cellulare, molecolare e proteomica per 18mila euro. È nostra intenzione continuare a informare per prevenire le malattie e sostenere la ricerca per trovare cure più efficaci». Il prossimo traguardo da raggiungere nel 2018 è istituire una borsa di ricerca dedicata ad Arrigo Sala.

Elena Caracciolo

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La carica delle truppe ucraine nella pianura di Kherson

La guida allo shopping del Gruppo Gedi