In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Il nuovo viale Fiume tra le opere del 2018. Piazza Cavallotti slitta

La giunta ha approvato il piano che ora andrà in consiglio. Previsti investimenti per più di 5 milioni di euro in un anno

di Sandro Mortari
2 minuti di lettura

MANTOVA. Opere pubbliche per 5 milioni 385mila euro. È quanto prevede di realizzare il sindaco Mattia Palazzi nel corso del 2018 dopo il boom dei cantieri registrato quest’anno. Il piano triennale è stato approvato dalla giunta la settimana scorsa e per 60 giorno sarà a disposizione per le osservazioni; per essere operativo, dovrà poi essere approvato con il bilancio di previsione 2018 (entro Natale, come più volte ha assicurato il sindaco).

«Prima dei nuovi cantieri - sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Nicola Martinelli - nel 2018 porteremo a termine quelli già previsti nel 2017 e che, quindi, non sono nell’elenco del 2018». Si riferisce alla riqualificazione di viale Fiume (un milione stanziato per il 2018, entro quest’anno verrà conclusa la fase progettuale), la riqualificazione del parcheggio davanti al nuovo ospedale (anche in questo caso entro il 2017 ci sarà il progetto esecutivo) e la ciclabile di Pompilio. «Nel piano opere pubbliche dell’anno prossimo - afferma Martinelli - abbiamo inserito una quota di cosiddetti interventi salvadanaio, le poste finanziarie per la manutenzione straordinaria».

[[(gele.Finegil.StandardArticle2014v1) A Lunetta l’inaugurazione di via Juvara risistemata]]

Si riferisce ai 50mila messi per interventi su edifici scolastici (ma 350mila sono disponibili per rifare il tetto della scuola Tazzoli e migliorarla dal punto di vista della resistenza sismica), ai 50mila euro per interventi sulle strade. Non mancano, nell’elenco, opere importanti attese da tempo come la rotatoria a Formigosa tra via Gatti e l’Ostigliese: «Si tratta di un intervento che sta progettando la Provincia e che costerà 1,1 milioni di euro; noi metteremo una quota di 350mila euro e la Provincia si sobbarcherà il resto». O come la ciclabile di Borgochiesanuova (300mila euro): «Con questa pista e quella di Pompilio - spiega l’assessore - collegheremo Belfiore con Borgochiesanuova e Due Pini».

Sempre per il 2018 è prevista la riqualificazione di strada Madonnina e la realizzazione della ciclabile Virgiliana-Frassino (spalmati su due anni con stanziamenti per 550mila euro nel 2018 e 450mila nel 2019). Previsti anche 75mila euro per nuovi punti luce in città. Non mancheranno, come già quest’anno, gli interventi di riqualificazione di marciapiedi e strade nei quartieri, per i quali sono stati stanziati 750mila euro: «Su questo fronte - dice Martinelli - nel 2018 verranno avanti i lavori di asfaltatura per altri 500mila euro previsti nel piano asfalti 2017, oltre ad altri risalenti al 2016 di cui entro quest’anno chiuderemo le progettazioni. Senza dimenticare che l’anno prossimo costruiremo la foresteria al campo canoa investendo un milione di euro».

Nel frattempo andranno avanti il cantiere per la riqualificazione di Pradella e quelli sui monumenti (Podestà, Te, primi lotti Torre della Gabbia e Ragione) e vengono stanziati 200mila euro per la piazza del paesaggio all’interno di Mantova hub (i nuovi campi sportivi di Valletta Valsecchi).

Nell’elenco si trovano anche opere che sono slittate al 2019 e al 2020, mentre, nel piano dell’anno scorso, erano previste per il 2018. Tra queste, la riqualificazione di piazza Cavallotti e piazza 80° Fanteria: «C’è un contenzioso aperto sui parcheggi sotterranei e, quindi, era impensabile partire con i lavori» spiega Martinelli.
 

I commenti dei lettori