In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Un ragno nell’insalata, in mensa arriva l’assessore

Ispezione a sorpresa di Paganella all’elementare di Gozzolina. Il Comune richiama la ditta appaltatrice: «Ma ieri nessuna anomalia»

1 minuto di lettura
L'assessore Manlio Paganella 

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Visita a sorpresa ieri mattina nella mensa della scuola elementare di Gozzolina, la frazione di Castiglione delle Stiviere. L'assessore Manlio Paganella, accompagnato fra gli altri dalla dirigente scolastica dell'istituto comprensivo, si è recato a scuola all'ora di pranzo e si è fermato a mangiare con insegnati e bambini. Il motivo di questa visita a sorpresa nasce da una serie di lamentele, sollevate la scorsa settimana da alcuni genitori a seguito di alcuni episodi che hanno suscitato malumore e rabbia.

La scorsa settimana, infatti, è stato trovato un insetto (un ragno) nelle verdure servite in mensa, mentre qualche giorno prima, raccontano i genitori, era stata trovata una biglia. Il sindaco Volpi parla di un tappo dell'olio che, per errore, è finito nelle verdure, ma ciò non toglie che alla lamentele dei genitori è seguito un richiamo scritto alla ditta appaltatrice del servizio mensa da parte del Comune. Per protesta giovedì scorso alcuni genitori hanno fatti pranzare i figli a casa. Raccolte le lamentele, l'amministrazione è intervenuta con un richiamo e con questa azione che ha portato l'assessore Paganella a visitare la mensa.

«Ho trovato un servizio buono, e anche i piatti serviti ai nostri ragazzi sono buoni - commenta Paganella dopo aver mangiato a Gozzolina - ho preso un piatto di pasta ed era ben cotto e ben condito. Non ho riscontrato anomalie e tengo a precisare che siamo venuti qui senza alcun preavviso. Speriamo, dunque, si sia trattato di un semplice errore, di una svista e che grazie alle varie sollecitazioni le cose ora sian tornate alla normalità. Posso dire anche che la scuola di Gozzolina è davvero un gioiellino, immersa nel verde, tranquilla, pulita ed efficiente».

Luca Cremonesi
 

I commenti dei lettori