«M’hanno picchiato»: il quindicenne ferito viene medicato in ospedale

Il ragazzino si è presentato da medici e infermieri lamentando dolori alla testa.«Mi hanno dato sberle e pugni»: gli aggressori sarebbero persone da lui ben conosciute

MARMIROLO. Un ragazzino di 15 anni di Marmirolo ha dovuto ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso dell’ospedale Carlo Poma di Mantova dopo aver ricevuto, a suo dire, alcuni pugni alla testa. L’adolescente si è recato in ospedale martedì 24 ottobre  intorno alle 19 lamentando dolore al capo. «Mi hanno dato sberle e pugni» ha detto ai sanitari che hanno raccolto le sue dichiarazioni. A quanto risulta dalla sua testimonianza gli aggressori sarebbero persone di sua conoscenza. La prognosi è di una decina di giorni salvo complicazioni.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ponte di San Benedetto Po: lo stato dei lavori in agosto, visto dal drone

La guida allo shopping del Gruppo Gedi