La suinicoltura rialza la testa, e la spinta arriva anche dalla Cina

Dopo la lunga crisi (in 15 anni numero dei capi diminuito del 20%) aziende più grandi e riorganizzate. In questo modo ecco costi ridotti ed esportazioni verso l’Estremo Oriente aumentate: «Ma evitiamo la sovrapproduzione» 

Battuta di manzo con puntarelle marinate

Casa di Vita