In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Arriva il Black Friday. Dai vestiti alle auto: è corsa ai maxi sconti

Tutti in pista: centri commerciali, negozi e concessionarie. Sale la febbre: vetrine ad hoc con tagli ai prezzi fino al 50%

di Roberto Bo
2 minuti di lettura

MANTOVA. Si va dai centri commerciali ai supermercati, dai negozi di abbigliamento, con griffe altisonanti, all’hi-tech, fino ad arrivare alle auto. Con sconti da urlo che toccano anche il 50%. È l’ora del Black Friday anche a Mantova.

Dopo il via libera di Regione Lombardia, che ha modificato il divieto di effettuare vendite promozionali prima dei saldi, anche gli imprenditori mantovani possono finalmente aderire alla pratica commerciale nata negli Usa, che prevede promozioni straordinarie nell’ultimo venerdì di novembre dopo il giorno del Ringraziamento.

Con una variante: l’estensione degli sconti ai giorni immediatamente precedenti e/o successivi.

Le occasioni in queste ore sono state pubblicizzate a raffica su giornali, radio e tv. Qualche esempio: sconti fino al 50% da Auchan e all’IperSimply (con tessera il 30% su giocattoli e videogiochi); oggi e domani è Black anche alla Lubiam, con ribassi del 20% su tutta la collezione; il Leone di Lonato promette “supersconti”; RenCar, concessionaria auto Dacia con sede anche a Castiglione delle Stiviere offre vantaggi sulla gamma Duster; a Porto Mantovano tagli del 50% da “Solo Cose Belle” abbigliamento; al magazzino Grandi Marchi di Cerese sconti fino a domenica; da Tomasi auto di Guidizzolo l’occasione è sulle auto a km O e sulle semestrali, con riduzioni fino al 40% sul prezzo di listino.

Stefano Gola, segretario cittadino di Confcommercio e titolare del punto vendita Swarovski (sconti fino al 50% su un prodotto in mostra), incrocia le dita: «In centro ci sono molte vetrine dedicate, allestite ad hoc, speriamo che funzioni. A Mantova non è la prima volta, ma è la prima in assoluto che non va a scontrarsi con la politica di vendita promozionali. Sono speranzoso, ma il periodo resta sempre molto difficile».

Matteo Cicala, del direttivo di Confesercenti e titolare dei negozi “Mango” e “Jennifer” (sconti del 30%), è molto fiducioso vista la grande attesa che si è riversata sul Black Friday (il cui nome trae origine dal congestionamento del traffico negli Usa in quei giorni, ndr): «Lo stiamo aspettando in grazia perché ormai è diventato un appuntamento importante. Questa, credo che sia la volta più sentita, grazie anche all’imponente tam tam mediatico e per noi è una buona occasione per fare cassetto. L’attesa è quasi se non pari a quella dei saldi. E ne approfitto per lanciare un messaggio a tutti i clienti: servitevi anche dei parcheggi a pagamento a ridosso del centro, quello di via Scarsellini e quello dell’Aster di piazza Sordello».

Nel Black Friday c’è spazio anche alle quattroruote. Per il Gruppo Ferrari auto lo slogan, però, va oltre il venerdì delle occasioni: «Da noi – sottolinea Antonio Ferrari – è sempre Black Friday. Alcune case automobilistiche hanno aderito a questa iniziativa e hanno inserito i loro marchi in questa promozione. Personalmente, non credo però che l’auto rappresenti un articolo che sposta gli acquisti da un giorno all’altro».
 

I commenti dei lettori