I fratelli Scartapatti maghi del restauro di auto d’epoca

Nuovi riconoscimenti per la carrozzeria di San Giorgio

SAN GIORGIO. Nuove soddisfazioni per la carrozzeria Scartapatti di San Giorgio, che dal 1957 si occupa del restauro e della conservazione di bolidi d’epoca. I fratelli Alessandro e Lorenzo Scartapatti, eredi di papà Giuseppe, fondatore dell’azienda, hanno aggiunto altri due premi al loro già nutritissimo palmarès in fatto di concorsi di eleganza.

Recentemente, alla rassegna “Retro Classics Bavaria” di Norimberga, uno splendido esemplare di Maserati Kamsin del 1975 si è aggiudicato il riconoscimento della giuria per il ricondizionamento effettuato dai maghi del restauro mantovani.


La vettura, di colore nero con interni cuoio, è stata prodotta in soli 430 esemplari.

Risale invece a qualche settimana prima il premio vinto alla “Retro Classics Cologne”, la fiera internazionale di Colonia, che da anni mette in mostra il mondo delle vetture classiche e storiche. In questa manifestazione Scartapatti ha ricevuto un premio speciale dalla giuria per il restauro di una magnifica Maserati Quattroporte prima serie del 1966, rimessa a nuovo per conto della Scuderia Sportiva Colonia: «La storia di questa vettura è davvero particolare – spiega Alessandro Scartapatti – dagli archivi Maserati infatti risulta che fu consegnata per la prima volta a un medico di Mantova nel 1966. Acquistata dai proprietari tedeschi, il caso ha voluto che tornasse proprio a Mantova per il restauro. È considerata una delle berline a quattro porte più lussuose del mondo, ne sono state prodotti circa seicento esemplari, appartenuti a personaggi del calibro dell’attore Marcello Mastroianni o di Karim Aga Khan. L’intervento di restauro è stato tutt’altro che semplice, dato che la vettura era ricca di cromature e accessori rari».(Nicola Artoni)
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Entra nel vivo la Fiera delle Grazie: in coda per il panino col cotechino

La guida allo shopping del Gruppo Gedi