Assmann resta in sella al Ducale: il 18 aprile di decide

L’ufficio stampa del Consiglio di Stato ha ribadito che «tutti i direttori stranieri restano in carica e continuano a dirigere i loro musei». A metà aprile l'adunanza plenaria dei giudici amministrativi 

MANTOVA. Si terrà ad aprile, con ogni probabilità mercoledì 18, l'adunanza generale del Consiglio di Stato per esaminare e decidere la questione legata alle nomine dei direttori stranieri dei musei.
L’importante riunione riguarda da vicino la nomina del direttore di Palazzo Ducale, lo storico dell’arte austriaco Peter Assmann. Venerdì 2 febbraio il Consiglio di Stato ha emesso una sentenza in cui rimanda l’esame delle nomine scaturite dalla riforma di Dario Franceschini all’adunanza plenaria. La sentenza pubblicata sui direttori stranieri dei musei «non ha ribaltato» la precedente pronuncia del 2017 con la quale è stato deciso che i direttori dei musei «possono non avere cittadinanza italiana», ma ha rimesso la decisione all’adunanza plenaria del Consiglio di Stato, che verrà fissata nella prima udienza utile, nel rispetto dei termini processuali».
L’ufficio stampa del Consiglio di Stato ha ribadito che «tutti i direttori stranieri restano in carica e continuano a dirigere i loro musei».



 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La top model Gisele Bündchen salva una tartaruga marina intrappolata in una rete e la libera in mare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi