Stop all’ambulante senza permesso

I vigili sequestrano l’intera bancarella: via quattromila capi e multa da tremila euro

MANTOVA. Aveva piazzato la sua bancarella in piazza Concordia dopo aver rilevato la licenza da un altro ambulante, ma nonostante i continui solleciti da parte degli uffici del Comune non aveva mai provveduto a comunicare allo Sportello unico il subentro entro il termine consentito: quattro mesi.

Così giovedì 15 febbraio in piazza Concordia si sono presentati gli agenti della Polizia Locale che hanno dovuto procedere al sequestro di tutta la merce: circa quattromila pezzi, tra capi d’abbigliamento e accessori vari, per un valore complessivo di circa novemila euro.


Nei guai è finito un ambulante pakistano che aveva affidato la bancarella ad un suo dipendente. I vigili hanno dovuto procedere con la confisca di tutto il materiale perché senza la comunicazione di subentro era decaduta la concessione per l’occupazione del suolo pubblico. All’ambulante è stata anche inflitta una multa da tremila euro e il divieto di tornare ad esporre la sua mercanzia a Mantova.
 

Video del giorno

La top model Gisele Bündchen salva una tartaruga marina intrappolata in una rete e la libera in mare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi