Nell’alloggio comunale di Mantova la boutique vintage di un’amica

Ha usato per mesi l’alloggio comunale come punto vendita con tanto di pagina autopubblicitaria su Facebook. Scoperto dopo le proteste dei vicini

MANTOVA. Ha usato per mesi l’alloggio comunale come punto vendita di abbigliamento vintage, con tanto di pagina autopubblicitaria su Facebook. Anzi, nell’appartamento manco ci abitava più. Ormai quell’alloggio veniva utilizzato esclusivamente a fini commerciali a tutto vantaggio della proprietaria della “boutique”, una sua amica. A mettere la parola fine all’uso improprio dell’appartamento, che si trova nei condomini comunali di via Goia 20, quartiere Colle Aperto, sono stati gli agenti della polizia locale che hanno effettuato un controllo dopo diverse segnalazioni partite da alcuni inquilini del complesso condominiale.

Gli agenti, oltre ad aver dato una multa di 1032 euro e imposto la cessazione dell’attività di vendita, hanno inviato un verbale all’ufficio casa del Comune che ha provveduto ad avviare la procedura di sfratto nei confronti dell’inquilino.Insomma, mentre ci sono famiglie in difficoltà che sono in attesa da mesi o più dell’assegnazione di un alloggio a canone popolare, c’è chi non solo non utilizza quello che gli è stato concesso, ma addirittura consente a un’amica di utilizzarlo come punto vendita. A sospettare che l’appartamento non venisse utilizzato in modo appropriato dall’inquilino (un pensionato mantovano) sono stati altri condomini. I quali avevano notato il via vai di persone con borse piene di vestiti.


Un’attività che nemmeno era stata tenuta troppo nascosta, visto che la titolare della “boutique” ha indicato come indirizzo del punto vendita via Goia 20 anche sulla pagina di Facebook della ditta.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Operazione bomba sul Po: l'evacuazione questa mattina a Motteggiana e Borgoforte

La guida allo shopping del Gruppo Gedi