In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Truffato dai falsari di opere d’arte

C’è anche un mantovano di Ceresara tra le decine di persone rimaste truffate da un’organizzazione specializzata nella contraffazione, certificazione e commercializzazione di opere d’arte

1 minuto di lettura

CERESARA. C’è anche un mantovano di Ceresara tra le decine di persone rimaste truffate da un’organizzazione specializzata nella contraffazione, certificazione e commercializzazione di opere d’arte contemporenea, in prevalenza quadri.

Dodici le persone denunciate dai carabinieri del nucleo tutela del patrimonio culturale di Monza, accusate di associazione per delinquere dedita alla contraffazione e alla commercializzazione di numerosissime opere d'arte fatte risalire a Dadamaino, artista milanese affermatasi nel medesimo periodo di Castellani, e Manzoni, la cui produzione si è concentrata negli anni '50. Per il mantovano anche la beffa del sequestro del quadro falso.


 

 

I commenti dei lettori