Pienone al carnevale del capunsel

Alla festa nel paese sulle colline  hanno partecipato migliaia di persone 

VOLTA MANTOVANA. Volta Mantovana ha festeggiato nella nottata di sabato 14 aprile  il suo 37esimo carnevale del Pupà del Capunsel, nato nel 1981, una quarantina di anni fa. Una lunga tradizione che di anno in anno è cresciuta sino a diventare uno degli eventi sicuramente più attesi di tutto il panorama morenico.

E difatti ad aprire la sfilata, è stata proprio la maschera locale insieme a quella veronese del Papà del Gnocco.


Un sodalizio che dura da decenni e che, oltre a garantire tanto divertimento e allegria, rientra nel più ampio progetto di sviluppo territoriale e di promozione turistica del centro collinare, vista la presenza del piatto tipico voltese, ovvero il gustoso gnocco di pane che dà il nome all'intera kermesse. Tornando alla cronaca della serata, un clima mite – e soprattutto senza pioggia – ha finalmente reso possibile il passaggio del lungo corteo costituito da majorette, dalla banda e dai gruppi mascherati e soprattutto da circa una ventina di carri allegorici, quasi una ventina, con tematiche di carattere politico e sociale, provenienti anche da fuori provincia, in ghingheri in vista della premiazione finale.

Secondo alcune fonti non ufficiali, la soglia di partecipazione ha quasi raggiunto la soglia delle ottomila presenze Una kermesse che ha messo in moto tutto il volontariato di Volta, tra cui la Proloco, i giovani e gli ausiliari del traffico, insieme all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Luciano Bertaiola.(Elisa Turcato)
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La fuga disperata dalla trappola russa

La guida allo shopping del Gruppo Gedi